Premier League: l’Everton blocca il Liverpool, tabù Ancelotti per Klopp

Premier League, il derby Everton-Liverpool finisce 0-0. In quattro sfide in casa contro Klopp, le squadre di Ancelotti non hanno mai perso né subito gol

Premier League, un'immagine di Everton-Liverpool
Premier League, un’immagine di Everton-Liverpool

Un altro piccolo passo verso il titolo. Il Liverpool allunga a 19 la striscia recor di partite senza sconfitte contro l’Everton in Premier League. Ma non va oltre lo 0-0 e non rompe il tabù Ancelotti. Il tecnico dei Toffees ha affrontato quattro volte in casa Klopp, ha ottenuto tre vittorie e questo pareggio senza mai subire gol. Ancelotti ottiene il suo 19mo punto da allenatore dei Toffees che, da quando è arrivato, hanno il quarto miglior rendimento della Premier League.

Il derby del Merseyside numero 236 vive un primo tempo tutt’altro che esaltante. La squadra di Klopp, vicina al primo titolo nell’era della Premier League, impiega mezz’ora a costruire una prima occasione con lo stacco di Matip su punizione di Alexander-Arnold. Notevole la scelta di tempo, rivedibile la mira.

Quando si distende in velocità, però, il Liverpool fa paura. Capita al 40′, tocco di tacco di Manè e sinistro appena largo di Firmino che non ha mai segnato all’Everton nei suoi dieci derby in tutte le competizioni.

Poco dopo si fa male James Milner, che avrebbe voluto celebrare diversamente il giorno della 535ma presenza in Premier League, in cui raggiunge al quinto posto all time Gary Speed, passato anche all’Everton. Klopp, mai in gol in trasferta contro una squadra di Ancelotti prima di quest’oggi, sceglie Gomez che ha giocato anche a destra e da centrale, ma è stato impiegato a sinistra al Charlton prima e in qualche occasione dal tecnico tedesco in questa stagione.

Leggi anche – Premier League: Chelsea corsaro con l’Aston Villa, 4° posto blindato

Premier League, l’Everton sfiora la vittoria

Premier League, Van Dijk contrasta Calvert-Lewin durante Everton-Liverpool
Premier League, Van Dijk contrasta Calvert-Lewin durante Everton-Liverpool

Alexander-Arnold e Keita provano a risvegliare l’orgoglio offensivo dei Reds, ma la volontà non si combina con l’efficacia. Spinge con più decisione a sinistra Mané, che duella con Coleman. Al 61′ Richarlison, che ha dichiarato prima del derby di non considerare Van Dijk nemmeno tra i tre difensori migliori in attività, supera Matip ma conclude malissimo di destro.

Klopp toglie Keita e Firmino per Origi e Wijnaldum, nel tentativo di rompere il fortino dei Toffees nell’ultimo quarto di partita. Ma la migliore occasione è dell’Everton ed è doppia. A 10′ dal termine Alisson respinge la deviazione di tacco di Calvert-Lewin su cross di Richarlison, Davies è il più veloce sulla respinta e incrocia, ma il palo salva il Liverpool. L’Everton completa un quarto dei passaggi dei Reds negli ultimi trenta metri, ma riesce a chiudere con le stesse occasioni create e con un punto prezioso.

Leggi anche – Premier League: l’Arsenal crolla a Brighton, il Watford ferma il Leicester

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *