Parma-Inter: De Vrij e Bastoni, tre punti “surreali” in due minuti

L’Inter espugna il Tardini di Parma e si riporta a -8 dalla Juventus. Partita sofferte per i ragazzi di Conte. 

Parma-Inter: De Vrij e Bastoni, tre punti in due minuti (Getty Images)
Parma-Inter: De Vrij e Bastoni, tre punti in due minuti (Getty Images)

L’Inter supera il Parma 2-1 e si riavvicina a Juventus e Lazio. Di buono c’è solo il risultato per la squadra di Conte. Nel primo tempo, dopo un avvio promettente, i nerazzurri hanno fatto fatica, soffrendo spesso le rapide ripartenze dei ducali. Al 15′ gli emiliani sono passati in vantaggio con Gervinho: dopo aver messo a sedere Candreva, l’ivoriano ha superato Handanovic con un tiro perfetto che si è insaccato al’angolino basso di destra. L’Inter reagisce, sì, ma le occasioni migliori le crea ancora il Parma che, prima della fine del primo tempo, ha sfiorato per due volte il gol del raddoppio con Cornelius.

Nella ripresa, stesso copione: Inter in avanti a testa bassa e Parma insidioso in contropiede. L’episodio chiave è arrivato al 84′, quando sugli sviluppi di un corner, i nerazzurri hanno trovato il gol del pari con la deviazione vincente sottoporta di De Vrij. Il Parma rimane in dieci per l’espulsione di Kucka e l’Inter ne approfitta completando la rimonta con Bastoni (lasciato colpevolmente solo dalla difesa gialloblù). Grazie a questa vittoria, l’Inter torna a -8 dalla Juve e a -4 dalla Lazio.

Leggi anche -> Serie A, highlights Parma-Inter: gol e azioni del match – Video

Parma-Inter 1-2, il racconto del match 

Parma-Inter 1-2 (Gervinho 15′, De Vrij 84′, Bastoni 87′)

90+5′- l’arbitro fischia la fine del match: Parma-Inter 1-2

90+3′- calcio d’angolo per l’Inter: i nerazzurri la giocano corta

90+1′- ammonito Moses

90+1′- ci saranno 5′ di recupero

90′- occasione Inter: Gagliardini apre sulla destra per Young che si porta la palla sul destro e calcia. Sepe respinge con i pugni

89′- cambio per l’Inter: fuori Lautaro, dentro Borja Valero

85′- ammonito Kurtic

87′- GOOOL! L’Inter ribalta il match. Cross dalla destra di Moses per Bastoni che, indisturbato, insacca in rete di testa

86′- doppio cambio pe ril Parma: Darmian e Brugma dentro, Gervinho e Laurini fuori

85′- Parma in dieci! Espulso Kucka. Eccessive le sue proteste

84′- GOOOL! L’Inter pareggia con De Vrij. Sugli sviluppi del corner, Young serve al centro Lautaro, il colpo di testa dell’argentino viene deviato in porta dal difensore olandese

83′- tiro dalla bandierina per l’Inter:

80′- Cornelius cerca Gervinho nel mezzo, la retroguardia nerazzurri allontana il pericolo

80′- lampo improvviso di Sanchez: il cileno controlla e calcia al volo dai 20 metri. Sepe si distende bene e respinge

79′- Inter vicina al gol: Young serve Lukaku centralmente, il belga carica il sinistro e calcia. La palla esce di un soffio alla destra di Sepe

77′- sostituzione per il Parma: Regini prende il posto di Demarku

73′- altro cambio per l’Inter: fuori Godin, dentro Bastoni

72′- Young rientra sul destro e crossa nel mezzo, Bruno Alves è al posto giusto e libera l’area

72′- cartellino giallo per Godin

71′- D’Ambrosio cerca Lukaku in profondità, palla imprecisa. Sepe blocca senza problemi

68′- triplo cambio per l’Inter: dentro Moses, Young e Sanchez, fuori Candreva, Eriksen e Biraghi

67′- Kucka ci prova con una conclusione dalla lunga distanza: la sfera termina altissima sopra la traversa

66′- calcio d’angolo per l’Inter: nessun pericolo per la difesa gialloblù

62′- Inter vicina al pareggio: Candreva vede Eriksen libero al limite dell’area e lo serve, il danese si aggiusta la palla sul destro e lascia partire un tiro che esce di poco sulla destra

59′- risponde l’Inter: cross tagliato dalla sinistra di Biraghi per Lautaro, il colpo di testa dell’argentino finisce a lato di un nonnulla

58′- occasione Parma: Kulusevski si accentra e calcia dai 20 metri. Handanovic vola e respinge lateralmente. Sugli sviluppi la palla finisce sui piedi di Gervinho che da buona posizione non riesce ad inquadrare la porta

57′- Parma pericoloso: Kulusevski punta Godin, rientra sul sinistro e lascia partire una rasoiata verso il primo palo. La palla esce di un soffio

55′- sostituzione per il Parma: Scozzarella lascia il posto a Hernani

55′- azione insistita dell’Inter: Barella appoggia al limite per Lautaro, il Toro senza pensarci due volte calcia di prima intenzione con l’esterno del piede sinistro. Il suo tentativo esce di poco a lato

54′- corner per i nerazzurri: palla allontanata da Cornelius

52′- Inter pericolosa: cross dalla sinistra di Biraghi per Cnadreva, l’esterno nerazzurro si coordina e calcia al volo. Palla alta

51′- Inter in avanti: Candreva serve Barella al limite, il centrocampista nerazzurro entra in area e cerca un compagno nel mezzo con un colpo di tacco. La difesa del Parma libera

49′- cartellino giallo per Gagliardini

46′- primo cambio per il Parma: Pezzella prende il posto d Gagliolo

46′- inizia il secondo tempo

Parma-Inter. I primi 45′ si chiudono sul risultato di 1-0 per il Parma. È stato un primo tempo piacevole. Entrambe le squadre sono state molto propositive. I nerazzurri partono meglio e creano subito due pericoli con Lautaro e Godin. Il parma risponde al 12′ con Gervinho che da due passi calcia largo. L’ivoriano si riscatta pochi minuti più tardi quando al termine di un ottima azione personale, fredda Handanovic con un bel tiro che si insacca all’angolino basso di destra. In seguito è ancora il Parma che si rende pericoloso, sfiorando per due volte il gol del raddoppio con Cornelius.

45+3′- fine primo tempo: Parma-Inter 1-0

45+2′- Inter insidiosa: Lautaro Martinez cerca di sorprendere Sepe con un destro violento dai 20 metri. Il portiere gialloblù fa buona guardia e blocca in due tempi

45+1′- ci saranno 3′ di recupero

45′- Biraghi cerca Lukaku in area, palla imprecisa

41′- Parma vicino al raddoppio: palla sulla destra per Gervinho, l’ivoriano vede la sovrapposizione di Kucka e lo serve. Lo slovacco controlla e crossa nel mezzo per Cornelius che di prima calcia a lato

41′- Candreva arriva sul fondo e crossa nel mezzo, palla troppo profonda

40′- Cornelius viene fermato in fuorigioco. Si riprenderà con una punizione per i nerazzurri

38′- Silent check del VAR in corso! Nulla di fatto, Maresca fa riprendere il gioco

37′- Kulusevski va giù in area dopo un contatto con Barella: il giocatore protesta, ma l’arbitro lascia proseguire

34′- Candreva cerca Lautaro con un cross tagliato dalla destra, l’arbitro ferma il gioco per un fallo in attacco del Toro

33′- cross profondo dalla sinistra d Godin, palla messa fuori dalla difesa avversaria

30′- calcio di punizione per l’Inter dai 20 metri: il destro di Eriksen si infrange sulla barriera gialloblù

30′- ammonito Demarku

27′- cartellino giallo per Lautaro: l’argentino è stato punito per aver impedito agli avversari la battuta veloce di n calcio di punizione

26′- che occasione per il Parma: buona azione personale di Gervinho che, giunto nei pressi dell’area avversaria, scarica centralmente per Cornelius. L’attaccante danese, tutto solo, calcia clamorosamente alto

23′- Inter in avanti con Barella: il destro al volo del centrocampista nerazzurro esce di qualche metro sulla sinistra

21′- nulla di fatto. Fuorigioco di Godin. Si riprenderà con una punizione per il Parma

20′- Maresca al VAR per un possibile fallo di mano di Kurtic. Il tocco di mano è stato evidente, ma il penalty potrebbe non essere assegnato per una precedente posizione irregolare di Godin

19′- occasione Inter: sugli sviluppi del calcio di punizione, Biraghi serve Godin sul secondo, il colpo di testa del centrale uruguaiano termina di poco a lato. Decisiva la deviazione di Kurtic

18′- calcio di punizione per l’inter

15′- GOOOL! Il Parma passa in vantaggio con Gervinho. Dopo aver messo a sedere Candreva, l’ivoriano rientra sul destro e fredda Handanovic con un tiro che si insacca all’angolino basso di destra

12′- Parma pericoloso: Laurini scambia con Kulusevski e serve Gervinho al centro dell’area. L’ivoriano calcia di prima intenzione da due passi, ma non inquadra la porta

10′- tiro dalla bandierina per i nerazzurri: nessun pericolo per la retroguardia gialloblù

7′- ancora Inter in avanti: sugli sviluppi del corner, spizzata di Godin sul primo palo, provvidenziale Dermaku che respinge sulla linea di porta

6′- occasione Inter: cross dalla destra di Candreva per Lautaro, il Toro controlla con il petto e calcia disturbato da un difensore avversario. Palla a lato non di molto

3′- primo squillo dell’Inter: Lautaro si libera bene al limite dell’area e calcia. Palla troppo debole e centrale. Sepe blocca senza problemi

2′- il primo calcio d’angolo è per il Parma: palla messa fuori dalla difesa nerazzurra

1′- inizia il match

21:35- Formazione ufficiale  Parma (4-3-3): 1 Sepe; 16 Laurini, 3 Dermaku, 22 Alves, 28 Gagliolo; 33 Kucka, 21 Scozzarella, 19 Kurtic; 44 Kulusevski, 11 Cornelius, 27 Gervinho.

21:35- Formazione ufficiale Inter (3-4-1-2)1 Handanovic; 2 Godin, 6 de Vrij, 33 D’Ambrosio; 87 Candreva, 23 Barella, 5 Gagliardini, 34 Biraghi; 24 Eriksen; 9 Lukaku, 10 Lautaro Martinez.

Il Parma ospita al Tardini l’Inter di Conte per l’ultimo match della 28.a giornata di Serie A. I nerazzurri sono in cerca di riscatto. Dopo il passo falso commesso contro il Sassuolo, l’Inter è chiamata a dare una risposta. La Juve dista 11 lunghezze, la Lazio 7. Per continuare ad alimentare il sogno Scudetto, i nerazzurri avranno un solo risultato a disposizione: la vittoria. Attenzione, poi, all’Atalanta. Con il successo conquistato in serata sul campo dell’Udinese, infatti, gli orobici si sono portati a -1 dal terzo posto. Per evitare brutte sorprese, la squadra di Conte non dovrà sbagliare.

Dall’altra parte, però, c’è il Parma. I ducali stanno disputando una stagione di alto livello. Al momento, i gialloblù occupano l’ottava posizione con 39 punti e sono in piena corsa per un posto in Europa League. Ritorno in campo migliore non poteva esserci per gli uomini di D’Aversa. Dopo il pareggio conquistato a Torino contro i granata, il Parma ha espugnato il Ferraris, superando il Genoa con un rotondo 4-1. Man of the match, Andreas Cornelius. Contro i rossoblù, l’attaccante danese è diventato il terzo giocatore della storia della Serie A a mettere a segno una tripletta sia all’andata che al ritorno contro la stessa squadra nella stessa stagione (Borriello e Hamrin gli altri due).

Leggi anche -> Inter, non solo Hakimi: assalto a Tonali con la “formula Barella”

Parma-Inter, precedenti: al Tardini comandano i ducali

Parma-Inter, precedenti: al Tardini comandano i ducali (Getty Images)

Sono 52 i precedenti in Serie A tra Parma e Inter. A comandare sono i nerazzurri che conducono con 21 vittorie, 15 pareggi e 16 sconfitte. Al Tardini, invece, le due squadre si sono affrontate in 26 occasioni. In questo caso, il bilancio vede avanti i ducali con 14 successi, contro i 6 dell’Inter (6 le partite terminate con il segno X). L’ultimo confronto disputatosi in terra emiliana è terminato 1-0 per i nerazzurri (gol di Lautaro). L’ultimo acuto casalingo del Parma contro l’Inter, invece, è datato 1° novembre 2011, quando la squadra allora allenata da Donadoni, si impose per 2-0 grazie alla doppietta di De Ceglie.

Leggi anche -> Parma-Inter: dove vederla in diretta Tv e streaming gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *