Atalanta-Napoli, Gattuso: “Partita buttata. I gol ce li siamo fatti da soli”

Il Napoli viene sconfitto per 2-0 dall’Atalanta e dice addio alle speranze di qualificazione in Champions League. Gattuso amareggiato: “Partita buttata” 

Atalanta-Napoli, Gattuso: "I gol ce li siamo fatti da soli. Partita buttata" (Getty Images)
Atalanta-Napoli, Gattuso: “I gol ce li siamo fatti da soli. Partita buttata” (Getty Images)

Non è bastata al Napoli una prestazione di alto livello per uscire indenne dal Gewiss Stadium. Dopo un primo tempo giocato alla pari, nella ripresa i partenopei vengono traditi da due disattenzioni. Una sconfitta che pesa per gli uomini di Gattuso. Quando mancano nove giornate al termine del campionato, infatti, i punti che li separano dal quarto posto sono ben 15. Le speranze di qualificazione alla prossima edizione della Champions League, ormai, sono prossime allo zero.

Leggi anche -> Ospina, infortunio in Atalanta-Napoli: colpo alla testa, le condizioni

Gattuso: “Abbiamo pensato solo a lamentarci”

Gattuso Napoli
Gennaro Gattuso (Getty Images)

Al termine del match, ai microfoni di Dazn, il tecnico del Napoli, Gennaro Gattuso, ha commentato così la prestazione dei suoi: “Abbiamo commesso due errori. I due gol ce li siamo fatti da soli. Sono molto arrabbiato, l’Atalanta ha fatto poco oggi, il primo gol ce lo siamo fatti da soli. Troppe chiacchiere. Dovevamo fare le cose in modo migliore”.

I primi cambi li ha riservati all’attacco, perché? “Il primo tempo abbiamo fatto bene ma sbagliavamo tanto, per i giocatori di qualità che abbiamo potevamo fare meglio. A livello qualitativo nel primo tempo abbiamo sbagliato tanto. Ci può stare l’errore. È dopo l’errore che abbiamo perso energie per protestare con l’arbitro, l’assistente, dobbiamo pensare a giocare. Non mi è piaciuto l’atteggiamento. Non dobbiamo mollare, nemmeno a livello comportamentale, la quadra ha pensato solo a lamentarsi invece di giocare”.

Barcellona? “Dobbiamo arrivarci nelle migliori condizioni possibili, dobbiamo arrivarci bene. Oggi non ricordo un tiro in porta per l’Atalanta. LA partita l’abbiamo buttata, ce l’avevamo in mano”.

Penserete al Barcellona ora? “Mancano 40 giorni non possiamo pensare a loro. Dobbiamo lavorare sulla personalità. Queste partite ci serviranno a migliorare gli aspetti dove siamo carenti. Siamo a 15 punti dal quarto posto, ma è importante dare continuità e dare mentalità vincente”.

Leggi anche -> Serie A, highlights Atalanta-Napoli: gol e sintesi partita – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *