Serie A, Sky e Lega pochi giorni per l’intesa: diretta partite in bilico

Il 12 luglio scade l’ultimatum della Lega a Sky per l’ultima rata dei diritti tv della Serie A. La pay tv chiede uno sconto. Se non arriveranno i soldi, possibile anche l’oscuramento del segnale

Serie A, Sky e Lega pochi giorni per l'intesa: diretta partite in bilico per abbonati
Serie A, Sky e Lega pochi giorni per l’intesa: diretta partite in bilico per abbonati

Una settimana per trovare un’intesa. Una settimana per evitare uno scenario impossibile da immaginare, niente serie A su Sky. Scade infatti domenica l’ultimatum della Lega calcio alla pay tv satellitare che ancora deve versare l’ultima delle sei rate a cadenza bimestrale per i diritti televisivi di questa stagione. Se i soldi non arriveranno, la Lega è pronta anche a impedire la trasmissione della pay tv satellitare. A sostenere questa posizione dura, ci sarebbero im prima fila De Laurentiis e Lotito.

Sky chiede uno sconto, per questa stagione e presumibilmente anche per la prossima. La Lega non sembra orientata a concederlo. I presidenti delle società dipendono da quei soldi per far quadrare i conti, e difficilmente accetteranno di guadagnarne meno di quanto pattuito. Ma ha raggiunto un accordo con DAZN per rateizzare ulteriormente l’importo non ancora versato fino alla fine della stagione.

Leggi anche – Sky, un nuovo canale Cinema dal 4 luglio: tutta la programmazione

Serie A. Sky e Lega, le posizioni

Sky e Lega, le posizioni
Sky e Lega, le posizioni

La pay tv, dal canto suo, sostiene che le condizioni in cui si sta giocando, con gare molto ravvicinate, in orari inusuali e praticamente tutti i giorni, ha ridotto l’appeal del campionato. Gli ascolti, scrive Repubblica, non sono quelli sperati. Sky, però, ha bisogno del calcio per non perdere ulteriormente abbonati, i club hanno bisogno delle tv, come i tifosi e soprattutto gli sponsor.

Non si esclude che la Lega convochi un’assemblea straordinaria a metà della prossima settimana per provare a risolvere la questione prima che si arrivi alle decisioni irrevocabili. Decisioni che avrebbero conseguenze potenzialmente pesanti anche sul prossimo bando per la Serie A.

Diritti tv, il punto di Sky con Maximo Ibarra

Intanto l’Amministratore Delegato di Sky, Maximo Ibarra, ha ribadito che è ferma intenzione del colosso televisivo trovare un accordo con la Lega Calcio e i presidenti delle diverse società sportive quanto prima: “Sono ottimista, il mio augurio è quello di poter trovare un’intesa in tempi brevi. Intanto cerchiamo di capire se c’è volontà unanime nel sedersi al tavolo delle trattative”. La porta resta aperta, dunque, bisognerà capire in quanti vorranno eventualmente approfittare di questo ‘spiraglio’. L’ultimatum del 12 luglio si avvicina.

Leggi anche – Adani assente a Sky, Pistocchi insinua: “Chi tocca certi fili muore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *