Milan-Juventus 4-2, pazzesca rimonta rossonera. Debacle bianconera

Milan-Juventus 4-2: rossoneri protagonisti di una rimonta clamorosa. Brutta battuta d’arresto per i bianconeri

Milan-Juventus 4-2, pazzesca rimonta rossonera. Debacle bianconera
Milan-Juventus 4-2, pazzesca rimonta rossonera. Debacle bianconera (Getty Images)

Al termine di una partita pazzesca, il Milan supera la Juventus 4-2 e si porta momentaneamente al quinto posto, davanti a Napoli e Roma. Che rimonta per i rossoneri. Dopo un primo tempo equilibrato chiuso sullo 0-0, nella ripresa i ragazzi di Pioli non sono scesi in campo con la stessa foga agonistica vista nei primi 45′ e la Juve ne ha approfittato. In otto minuti, infatti, la squadra di Sarri ha messo a segno un uno-due micidiale, che avrebbe tagliato le gambe a chiunque. Ma non al Milan.

I rossoneri, infatti, non si sono disuniti e al 62′ sono stati premiati: cross dalla tagliato dalla sinistra di Theo Hernadez, Rebic colpisce la palla con il petto e la indirizza sul braccio di Bonucci. Dopo aver rivisto le immagini al VAR, l’arbitro non ha dubbi: calcio di rigore per il Milan. Sul dischetto si è presentato Ibrahimovic che, con la solita freddezza, ha firmato il gol dell’1-2. Passano 4′ e i rossoneri trovano anche il gol del pareggio con Kessiè. La Juve accusa il colpo e il Milan ne approfitta, completando la rimonta con Leao. All’80’, poi, complice l’errore di Alex Sandro, i rossoneri trovano anche il gol del definitivo 4-2 con Rebic.

Milan-Juventus 4-2, il racconto del match 

Milan-Juventus 4-2 (Rabiot 47′, Cristiano Ronaldo 53′, rig. Ibrahimovic 62′, Kessiè 66′, Leao 67′, Rebic 80′)

90+6′- l’arbitro fischia la fine del match: Milan-Juventus 4-2

90+5′- Gol annullato alla Juve: Ronaldo, a tu per con Donnarumma, non sbaglia. L’arbitro però annulla la rete bianconera per fuorigioco

90+3′- cambio per la Juve: fuori Bentancur, dentro Muratore

90+2′- calcio d’angolo per la Juve: nessun pericolo per la difesa rossonera

90+1′- ci saranno 6′ di recupero

89′- calcio di punizione per il Milan dai 35 metri: Calhanoglu va direttamente in porta. Szczesny si rifugia in corner

87′- Juve pericolosa: destro piazzato dal limite di Bentancur. Palla alta non di molto

86′- la Juve tenta una reazione con Alex Sandro: la conclusione del brasiliano termina lontanissima dalla porta difesa da Donnarumma

81′- doppio cambio per il Milan: fuori Rebic e Conti, dentro Krunic e Calabria

80′- GOOOL! Il Milan dilaga con Rebic. Errore di Alex Sandro che serve involontariamente Bonaventura, il 5 rossonero controlla e scarica nel mezzo per Rebic che, senza temporeggiare, calcia di prima sul primo palo. Szczesny non può nulla

78′- Juventus vicina al pareggio: sugli sviluppi di un corner, Bernardeschi serve nel mezzo Rugani, il colpo di testa del centrale bianconero viene neutralizzato da uno strepitoso intervento di Donarumma

77′- cambio per la Juve: dentro Alex Sandro, fuori Cuadrado

75′- occasione Milan: Rebic entra in area e calcia da posizione defilata, Szczesny si salva con il piede

74′- calcio di punizione per la Juve: l’arbitro ferma il gioco per un fallo in attacco

73′- cartellino giallo per Conti

68′- triplo cambio per la Juve: fuori Pjanic, Rabiot, Higuain, dentro Matuidi, Ramsey, Douglas Costa

67′- GOOOL! Il Milan ribalta il risultato con Leao. Rebic serve sulla sinistra Leao, il portoghese entra in area e con il calcia con il destro. La deviazione di Rugani mette Szczesny fuori causa

67′- sostituzione per il Milan: Bonaventura prende il posto di Ibrahimovic

66′- GOOOL! Il Milan pareggia con Kessiè. Al termine di un’ottima azione corale, l’ivoriano dialoga in area con Ibra e con il destro insacca in rete

62′- GOOOL! Il Milan accorcia le distanze con Ibrahmovic. Lo svedese calcia forte all’angolino basso di sinistra. Szczesny spiazzato. Rossoneri di nuovo in partita

62′- cartellino giallo per Bonucci

61′- calcio di rigore per il Milan! Dopo aver rivisto le immagini a bordo campo, Guida rettifica la sua decisione, concedendo il penalty ai rossoneri.

61′- il direttore di gara consulta il VAR

60′- Silent Check in corso per un possibile fallo di mano di Bonucci in area di rigore

60′- cambio per il Milan: fuori Saelemaeker, dentro Leao

57′- Milan in avanti: Rebic rientra sul destro e serve al limite Calhanoglu, il turco controlla e lascia partire un bel tiro. Dopo la deviazione di Rugani la sfera si impenna e finisce tra le braccia di Szczesny

53′- GOOOL! La Juventus raddoppia con Ronaldo. Lancio lungo dalla difesa di Cuadrado, Kjaer e Romagnoli si ostacolano e CR7 ne approfitta. Il portoghese, tutto solo davanti a Donnarumma, non sbaglia

50′- il Milan prova a riordinare le idee

47′- GOOOL! La Juventus passa in vantaggio con Rabiot. Il francese fa tutto da solo, parte dalla destra, si accentra, salta un paio di avversari e con il sinistro non lascia scampa a Donnarumma

46′- primo cambio per il Milan: Calhanoglu prende il posto di Paquetà

46′- si riparte

Milan-Juventus. Il primo tempo si chiude 0-0. Entrambe le squadre hanno creato diverse occasioni da gol. Saelemaekers e Ibra i più pericolosi dei rossoneri. Ronaldo e Higuain per la Juve. Allo scadere, lo svedese si è visto anche annullare un gol per fuorigioco

45+2′- fine primo tempo: Milan-Juventus 0-0

45+2′- Gol annullato al Milan! Paquetà vede lo scatto in profondità di Ibra e lo serve con il contagiri. Lo svedese, a tu per tu con Donnarumma, non sbaglia, piazzando la palla alla sinistra del portiere rossonero. Al termine dell’azione, però, l’assistente dell’arbitro alza la bandierina per segnale fuorigioco

45+2′- occasione Juve: Higuain riceve centralmente da Bernardeschi, l’argentino difende palla e calcia in caduta.  Donnarumma para con un ottimo riflesso

45′- ci saranno 2′ di recupero

44′- palla sulla sinistra per Danilo, il terzino brasiliano controlla e lascia partire un cross. Donnarumma blocca dopo la deviazione di un compagno

41′- altro tiro dalla bandierina per i bianconeri: la pala attraversa pericolosamente tutta l’area

38′- calcio d’angolo per la Juve: Ronaldo prende il tempo agli avversari e spizza di testa sul primo. Sulla traiettoria c’è Ibra che devia di un soffio oltre la traversa

36′- ammonito Bennacer

36′- problemi per Pjanic: il centrocampista bosniaco ha subito un pestone da Bennacer

32′- punizione per la Juve all’altezza della bandierina del calcio d’angolo di destra: cross teso di Pjanic nel mezzo, Ibra anticipa Ronaldo, la palla finisce sui piedi di Bonucci che, indisturbato, calcia alto

31′- cartellino giallo per Paquetà: il 39 del Milan ha commesso un fallo ingenuo su Bentancur

28′- il gioco riprende

27′- l’arbitro chiama il cooling break

25′- occasione Milan: Theo Hernandez vede Ibra libero al limite dell’area e lo serve con un cross basso. Lo svedese, senza pensarci due volte, calcia di prima intenzione con il destro. Szczesny si distende bene e para

23′- Milan vicino al gol: Rebic serve Ibrahimovic centralmente, lo svedese si libera bene e lascia partire un tiro a incrociare che Szczesny para senza affanno

20′- calcio di punizione per la Juve: palla messa fuori da Ibrahimovic

18′- fallo di Paquetà su Cuadrado

14′- sinistro dai 20 metri di Rabiot: palla altissima sopra la traversa

13′- occasione Juve: Bentancur apre sulla sinistra per Ronaldo, il portoghese punta l’uomo, rientra sul destro e calcia forte sul palo lontano. La sfera esce di un soffio. Decisiva la deviazione di un difensore avversario

10′- calcio di punizione per la Juve all’altezza del vertice destro dell’area di rigore: cross tagliato di Bernardeschi verso il secondo palo, Bonucci si inserisce con i tempi giusti, ma manca clamorosamente l’impatto con la sfera

8′- Milan pericoloso: Paquetà serve al limite Saelemaekers, il belga si libera bene di un avversario e calcia con il sinistro. Tiro troppo debole e centrale. Szczesny blocca senza problemi

6′- lancio lungo di Kjaer per Ibrahimovic, l’assistente ala la bandierina: lo svedese viene fermato in posizione irregolare

5′- calcio d’angolo per il Milan: il cross al centro di Paquetà termina direttamente tra le mani di Szczesny

3′- Paquetà cerca Theo sulla sinistra, passaggio impreciso. La palla finisce direttamente sul fondo

1′- È iniziata Milan-Juventus

21:46- Milan e Juventus fanno il loro ingresso in campo

21.40- le parole di Paolo Maldini nel pre-partita di Milan-Juventus: “Questa squadra ha dimostrato che sente poco le voci che provengono dall’esterno, non sono delle cose nuove. Futuro? Non lo so voglio arrivare bene alla fine di questa stagione, abbiamo ancora un sacco di partita possiamo togliere tante soddisfazioni. Vorrebbe rimanere? Domanda difficile perché la volontà per uno che ha avuto il papà capitano nel Milan per tanti nani, un figlio che gioca qui… il mio legame con il Milan non è un in discussione. Con Gazidis parliamo spesso”. 

21:35 – Formazione ufficiale Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Paquetà, Rebic; Ibrahimovic.

21:35 – Formazione ufficiale Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Rugani, Danilo; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Higuain, Ronaldo.

Allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, i rossoneri ospitano la Juventus per la 31.a giornata di Serie A. Entrambe le squadre giungono a questa sfida con il morale alle stelle. Il Milan è reduce dalla sorprendente vittoria conquistata all’Olimpico contro la Lazio. Una partita perfetta, senza sbavature, dominata dal primo all’ultimo minuto. Per i rossoneri si è trattato del terzo successo nelle ultime quattro partite (solo Juventus e Atalanta hanno fatto meglio con quattro vittorie su quattro). Per continuare a sognare l’Europa League, il Milan dovrà provare a vincere anche questa sera. Al momento i rossoeneri sono settimi a quota 46. Napoli e Roma distano solo due lunghezze. Con un successo, dunque, i ragazzi di Pioli avrebbero la possibilità di salire momentaneamente al quinto posto.

Così come il Milan, però, anche la Juve arriva a questo appuntamento in buona forma. Nell’ultimo turno di campionato, infatti, i bianconeri si sono aggiudicati il prestigioso derby della Mole, sbarazzandosi del Torino con un rotondo 4-1. Una vittoria targata ancora una volta il duo Dybala-Ronaldo (autori rispettivamente della prima e della terza rete). Questa sera la Joya non ci sarà. L’argentino, infatti, è stato fermato per una giornata dal giudice sportivo a causa del giallo rimediato contro i granata. Come lui, anche De Ligt. Questa sera i bianconeri avranno un enorme match point. A sorpresa, infatti, la Lazio è stata fermata anche dal Lecce. Con una vittoria, dunque, la Juve avrebbe modo di portarsi a +10, mettendo di fatto in cassaforte lo Scudetto.

Leggi anche -> Juventus-Milik, c’è l’accordo: un ultimo ostacolo rallenta l’affare

Milan-Juventus, i rossoneri hanno vinto solo uno degli ultimi 14 confronti

Milan-Juventus, i rossoneri hanno vinto solo uno degli ultimi 14 confronti (Getty Images)

Sono 173 i precedenti in Serie A tra Milan e Juventus. Il bilancio è favorevole ai bianconeri che conducono con 67 vittorie, contro le 49 dei rossoneri (47 le partite terminate in parità). A San Siro, invece, le due compagini si sono affrontate in 86 occasione. In questo caso a comandare è il Milan con 28 successi, 35 pareggi e 23 ko. Negli ultimi 14 confronti, i rossoneri hanno vinto una sola volta, perdendo le restanti 13. Dall’altro canto, però, il Milan è la squadra contro la quale la Juve ha subito il maggior numero di sconfitte in Serie A (49).

Leggi anche -> Milan-Juventus, dove vederla in diretta Tv e streaming gratis’-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *