Verona-Inter, voti Gazzetta dello Sport: Lukaku e Candreva si salvano

Verona-Inter, i voti della Gazzetta dello Sport sul match, terminato 2-2, che ha chiuso la 31.a giornata di Serie A. Diverse insufficienze tra i nerazzurri

Verona-Inter, i voti del match (Getty Images)
Verona-Inter, i voti del match (Getty Images)

Ennesimo passo falso dell’Inter, che a Verona non ha approfittato delle sconfitte di Juventus e Lazio con Milan e Lecce. I nerazzurri hanno avuto l’opportunità di accorciare le distanze sulle prime due classificate, ma la squadra di Conte è riuscita a strappare solamente 1 punto nella trasferta che ha chiuso la 31.a giornata di Serie A. Diventano 10 le lunghezze di distanza dai bianconeri capolisti e 3 dagli uomini di Simone Inzaghi. Lukaku e compagni sono ora quarti, con l’Atalanta che li ha sorpassati grazie al successo sulla Sampdoria.

La sfida si è aperta con il Verona che è passato in vantaggio dopo appena 2 minuti con un’azione personale di Lazovic che ha bruciato in velocità Skriniar, vincendo il contrasto e battendo Handanovic sul primo palo. I padroni di casa hanno sfiorato il raddoppio con Miguel Veloso, che ha colpito un legno dopo un’ottima conclusione dalla distanza. I nerazzurri hanno sofferto nel primo tempo, ma nella ripresa sono riusciti a ribaltarla con Candreva, che ha segnato la rete del pareggio e propiziato l’autogol di Di Marco per il momentaneo sorpasso. Nel finale la squadra di Conte ha concesso un’ultima occasione a Veloso, che questa volta non ha sbagliato e chiuso il match sul 2-2.

Potrebbe interessarti anche: Verona-Inter, Conte: “Tre punti persi, Lukaku ha un problema alla schiena”

Verona-Inter, le pagelle della Gazzetta dello Sport

Verona-Inter, pagelle della Gazzetta (Getty Images)
Verona-Inter, pagelle della Gazzetta (Getty Images)

Conte schiera in campo il classico 3-5-2, con Skriniar che torna titolare e con Borja Valero che prende il posto di Eriksen. Il primo tempo dei nerazzurri, però, è disastroso, “Tra i peggiori dell’anno” scrive la Gazzetta. Numerose, infatti, le insufficienze dell’Inter, con Candreva, Lukaku e Ashley Young gli unici in grado di prendere un voto superiore al 6. Diverso il discorso per il Verona, le cui uniche insufficienze sono quelle del subentrato Di Carmine e Faraoni. Decisivi gli interventi di Silvestri, che ottiene un 7, e i gol di Veloso e Lazovic che la Gazzetta ha premiato con un 7,5 e un 6,5. Di seguito i voti completi della partita:

Verona: Silvestri 7, Rrahmani 6.5, Gunter 6, Kumbulla 6, Faraoni 5.5, Ambrabat 6.5, Di Marco 6, Veloso 7.5, Pessina 6, Stepinski 6, Lazovic 6.5, Adjapong 6, Di Carmine 5. All. Juric: 6,5.

Inter: Handanovic 6, De Vrij 5.5, Godin 5.5, Skriniar 4.5, Brozovic 5, Gagliardini 5.5, Ashley Young 6.5, Candreva 7, Borja Valero 6, Vecino 5.5, Lukaku 6.5, Sanchez 6, Lautaro Martinez 6. All. Conte: 5.

Leggi anche -> Verona-Inter, Juric: “Con Conte tutto chiarito. Temevo l’imbarcata”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *