Milan, Ibrahimovic più vicino al rinnovo: l’attaccante detta le condizioni

Zlatan Ibrahimovic si avvicina ulteriormente al rinnovo con il Milan, ma detta le condizioni per trovare un accordo 

Ibrahimovic, rinnovo col Milan più vicino (Getty Images)
Ibrahimovic, rinnovo col Milan più vicino (Getty Images)

L’arrivo di Zlatan Ibrahimovic ha sicuramente giovato al Milan. Il centravanti svedese ha trascinato i suoi compagni già prima del lockdown e la sua presenza alla ripresa del campionato è stata fondamentale anche per Stefano Pioli. I rossoneri non perdono da marzo e puntato a raggiungere il quinto posto per conquistare l’accesso diretto all’Europa League, un traguardo impensabile all’inizio della stagione.

Non pronosticabile come la permanenza di Ibra in rossonero, fino a pochissime settimane fa. L’attaccante sarebbe dovuto tornare nella sua Svezia, magari per chiudere la carriera nell’Hammarby, club di cui è co-proprietario, lasciando spazio a quel Ralf Rangnick che avrebbe puntato sui giovani. Il ribaltone nella società di via Aldo Rossi, con il rinnovo di Pioli e il mancato arrivo del tecnico tedesco, hanno però modificato ogni scenario.

Potrebbe interessarti anche: Milan, Maldini e la possibile permanenza: incontro decisivo con Gazidis

Ibrahimovic-Milan, le condizioni dell’attaccante per il rinnovo

Ibrahimovic al Milan, le condizioni per firmare il rinnovo (Getty Images)
Ibrahimovic al Milan, le condizioni per firmare il rinnovo (Getty Images)

La sua presenza nello spot per la presentazione della nuova maglia per la stagione 2020/21 ha sicuramente fatto ipotizzare che potesse trattarsi di un indizio di mercato, aumentando la speranza nei tifosi rossoneri. Riuscire a trattenere Ibra, però, non è così semplice, nonostante il suo attaccamento alla maglia e l’intesa con il gruppo che è riuscito a creare in questi mesi.

Secondo quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, l’attaccante avrebbe stabilito delle condizioni da rispettare per poter firmare il rinnovo. In primis l’aspetto economico, Zlatan vuole percepire uno stipendio da 6 milioni di euro, ai quali devono essere aggiunti dei bonus. Inoltre, lo svedese vorrebbe che la squadra intorno a sé venisse potenziata, così da poter puntare alla qualificazione in Champions League. Scenari non impossibili, ai quali la dirigenza del Milan, che sembra intenzionata a rinnovare diversi contratti prima di gettarsi sul mercato, lavorerà.

Leggi anche -> Milan, Pioli vuole il quinto posto ed esalta Ibra: “E’ decisivo”