Inter, Marotta non fa sconti a Brozovic e glissa su Messi

Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, è intervenuto ai microfoni di DAZN prima e dopo Atalanta-Inter, big-match dell’ultima giornata di campionato.

Marotta Inter
Giuseppe Marotta (Getty Images)

L’ultima partita di campionato dell’Inter, attesa in trasferta dall’Atalanta, è stata anticipata dalle parole di Giuseppe Marotta. Nell’intervista pre-partita a DAZN, l’ad nerazzurro non si è tirato indietro alle domande di mercato e al discusso caso di Brozovic: “E’ un argomento che abbiamo valutato e che esamineremo con calma. Il giocatore sarà sicuramente sanzionato”.

Intanto i nerazzurri sarebbero in trattativa con Ndombélé, centrocampista del Tottenham che potrebbe arrivare attraverso uno scambio: “Ogni giorno si parla di operazioni avviate. Tutta teoria, in pratica vedremo il rinnovamento della rosa, che merita rispetto per quello che abbiamo fatto. Le situazioni di mercato le valuteremo a stagione finita”.

Infine l’ex dirigente della Juventus è stato stuzzicato riguardo al suggestivo arrivo di Lionel Messi: “Mi limito a dire che questo è Fantacalcio”, ha accennato Giuseppe Marotta prima di concludere il suo intervento.

Leggi anche – Conte spaventa l’Inter: “Farò le mie valutazioni, stagione stressante”

Atalanta-Inter, Marotta: “Nel mercato solo opportunità, Messi non può esserlo”

Marotta Inter
Giuseppe Marotta (Getty Images)

L’Inter vince 2-0 contro l’Atalanta e al termine della partita è stato nuovamente intervistato Giuseppe Marotta: “E’ stato un anno difficile ma abbiamo ottenuto statistiche positive che non si vedevano da anni. Il merito è di tutti: dall’area tecnica con Oriali, Ausilio e Baccin all’allenatore Antonio Conte, con il supporto della società intera. Un motivo di grande orgoglio”.

Quest’anno poteva già essere quello dello scudetto?

“Non si saprà mai quello che sarebbe successo, ma dai punti persi abbiamo sicuramente accumulato esperienza in più. Si è notato in queste ultime partite, dove non abbiamo subito gol e queste cose ci serviranno per il futuro”.

Ci sono obiettivi di mercato e Messi è soltanto fantasia?

“Non è facile migliorare una squadra di altissimo livello, dobbiamo cercare delle opportunità e non credo che Messi possa esserlo. Secondo me concluderà la carriera al Barcellona. E’ giusto rispettare il giocatore, questo è soltanto un gioco utopistico”.

Ti potrebbe anche interessare – Atalanta-Inter 0-2, D’Ambrosio e Young stendono la Dea: Conte secondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *