Barcellona-Napoli, Insigne critico: “Poco concreti sotto porta”

Il Napoli è fuori dalla Champions League. I partenopei escono sconfitti dal Camp Nou con il rammarico di non aver fatto abbastanza, ma comunque consapevoli di essere una squadra ritrovata dalle grandi potenzialità. Parola del capitano Lorenzo Insigne che commenta l’eliminazione dalla competizione ai microfoni di Sky Sport.

Lorenzo Insigne ha segnato al Camp Nou ma non è bastato. Il Napoli saluta la Champions League contro un Barcellona in grande spolvero, ma il capitano dei partenopei analizza la gara in maniera lucida e parzialmente critica. Le sue parole nel post-partita:

Come avete preso questa sconfitta?

“Dispiace per l’eliminazione, potevamo fare di più il primo tempo ma nel contesto abbiamo fatto una buona gara e dispiace uscire“.

In alcuni frangenti sei sembrato in grande spolvero, questo Napoli può migliorare ancora?

“Ho forzato alcune giocate. Ci ho provato ed è andata male. Noi possiamo farcela a raggiungere alti livelli, abbiamo sempre giocato da squadra anche se questa sera non l’abbiamo fatto al 100%. Loro hanno avuto una settimana per staccare la spina. Ci abbiamo provato fino alla fine e cercheremo l’anno prossimo di ripartire con il piede giusto”.

Leggi anche – Moviola Barcellona-Napoli: contatto Lenglet-Demme, dubbi gol Messi | Foto

Barcellona-Napoli, Insigne ammette: “Giocare partite del genere ha un altro sapore, dispiace uscire”

Insigne, post partita Napoli (Getty Images)
Insigne, post partita Napoli (Getty Images)

Un difetto della squadra da migliorare secondo te?

“Penso che siamo sulla strada giusta. Dobbiamo fare più gol, creiamo tanto ma realizziamo poco. Purtroppo bisogna migliorare su questo aspetto. La cosa importante è che poteva finire anche peggio, ma siamo rimasti uniti e abbiamo provato a giocarla sino alla fine”.

Questa partita servirà come stimolo ulteriore per una grande stagione il prossimo anno?

“Sapevamo che erano carichi. Giocare in Champions contro di loro  ha un altro sapore, sono stati più bravi a concretizzare le occasioni che hanno avuto. Ora stacchiamo un po’ perché ci vuole e poi ripartiamo per fare una grande stagione”.

Leggi anche – Champions League, i quarti di finale: tutte le qualificate alla Final Eight

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *