Juventus, Cristiano Ronaldo insoddisfatto: crescono i dubbi sul futuro

Cristiano Ronaldo sarebbe insoddisfatto nella Juventus e i suoi dubbi per il futuro crescerebbero quotidianamente 

“Mal di Ronaldo” il titolo scelto dal Corriere dello Sport nella prima pagina odierna. Un’etichetta per identificare il momento che starebbe vivendo l’attaccante portoghese alla Juventus. CR7 valuta le opzioni per il futuro, una notizia che preoccupa notevolmente tifosi e dirigenza bianconera. La stagione appena conclusa ha portato tanta delusione intorno all’ambiente juventino: troppe sconfitte, un numero eccessivo di reti subite e uno stile di gioco insoddisfacente. Problemi che hanno causato conseguenze importanti, come la vittoria dello Scudetto di un solo punto, la sconfitta nelle finali di Supercoppa Italiana e Coppa Italia, l’uscita agli ottavi di Champions League contro il Lione e l’esonero di Maurizio Sarri.

Un fuoriclasse come Cristiano Ronaldo non può permettersi risultati di questo tipo. Non è solamente un danno a livello di immagine per l’attaccante, ma anche una sconfitta nella rivalità con Lionel Messi, che potrebbe approfittarne per distanziarlo di due Palloni d’Oro, dato che ora il conteggio è di 6 vittorie per l’argentino contro le 5 di Cristiano.

Potrebbe interessarti anche: Cristiano Ronaldo al Tlaxcala: l’annuncio scherzo da brivido

Cristiano Ronaldo, possibile addio alla Juventus: la destinazione

Cristiano Ronaldo valuta l'addio dalla Juve (Getty Images)
Cristiano Ronaldo valuta l’addio dalla Juve (Getty Images)

Ronaldo il suo l’ha fatto anche quest’anno, segnando 37 gol e servendo 7 assist in 46 presenze. Per tutta la durata della stagione, però, è sembrato che questa Juventus non fosse alla sua altezza. Troppi errori e punti persi, poca cattiveria e scarsa qualità. Una macchina perfetta come CR7 non può permettersi di sprecare stagioni, essendo vicino ai 36 anni. Da qui i tanti dubbi che starebbero attanagliando il giocatore, che ha bisogno di vincere di nuovo la Champions League.

Le sirene del Paris Saint Germain, intanto, restano accese. I presunti contatti tra Mendes e i dirigenti del club francese hanno allarmato i tifosi bianconeri, che non potrebbero sopportare un addio due anni prima dalla scadenza del contratto. E’ necessario, dunque, che in sede di mercato non vengano compiuti più errori, così da costruire una rosa competitiva e pronta a soddisfare anche Ronaldo.

Leggi anche -> Calciomercato Juventus, Dybala ad un bivio: rinnovo o cessione. I dettagli