Mihajlovic guarito dal Covid-19: tampone negativo, Sinisa può allenare

Sinisa Mihajlovic era stato trovato positivo al Covid-19 ad agosto. Ora il problema è superato: il doppio tampone ha dato esito negativo.

Sospiro di sollievo per Sinisa Mihajlovic, che lo scorso agosto era risultato positivo al Covid-19 a cui si era sottoposto dopo una vacanza in Sardegna trascorsa in compagnia di tutta la sua famiglia. La notizia aveva gettato tutti in allarme visto che solo pochi mesi fa l’allenatore del Bologna aveva affrontato la leucemia, poi superata grazie al trapianto di midollo osseo. Anzi, in occasione dell’ultima sfida di campionato della sua squadra era stato lui stesso a comunicare l’esito incoraggiante degli ultimi esami.

Questo l’aveva spinto quindi a dover gestire un nuovo isolamento, dopo quello lungo affrontato in ospedale. La determinazione e la forza che da sempre lo contraddistinguono non lo avevano però abbandonato nemmeno in questa circostanza, ma anzi lui ha continuato a seguire gli allenamenti dei suoi  ragazzi, anche se solo da lontano.

Mihajlovic, un pugno alla leucemia: “sono più forte di prima
Sinisa Mihajlovic (Foto: Getty Images)

Potrebbe interessarti – Atalanta-Bologna, lite Mihajlovic-Gasperini: volano parolacce. Video

Mihajlovic e il doppio tampone negativo

Il tecnico, come da programma, è stato sottoposto a un doppio tampone, che ha dato esito negativo. Sinisa sarà quindi presente regolarmente domani a Casteldebole per guidare gli allenamenti della sua squadra.

Abbiamo provveduto a eseguire due tamponi come da procedura – rende noto il Bologna Fc -. Entrambi hanno dato esito negativo. Sinisa Mihajlovic può quindi riprendere la sua regolare attività e domani tornerà ad allenare presso il centro tecnico Niccolò Galli“.

Leggi anche – Mihajlovic, le condizioni dopo il contagio: parla il dottor Nanni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *