Calciomercato Milan, serve un rinforzo in difesa: la situazione

Il calciomercato Milan non è chiuso: servirebbe ancora un colpo in difesa, dove Alessio Romagnoli (oltre a Mateo Musacchio) sarà fermo ancora per qualche settimana. Ma le difficoltà non mancano.

Il Milan sarà la squadra che inizierà la stagione per prima tra le formazioni di Serie A a causa dell’impegno nei preliminari di Europa League, previsto giovedì prossimo contro gli irlandesi dello Shamrock Rovers. Non sbagliare questa sfida sarà quindi fondamentale se si vorrà accedere alla fase a gironi della competizione (a questa gara ne seguiranno altre due). Nonostante i rinforzi arrivati in questa sessione di calciomercato, ci sono ancora alcuni problemi che Stefano Pioli dovrà gestire nella scelta della formazione titolare.

Uno di questi riguarda la difesa, soprattutto per quanto riguarda i centrali. Il capitano Alessio Romagnoli è infatti fuori ormai da diverso tempo (il rientro in campo dovrebbe avvenire tra fine settembre e inizio ottobre). A lui si aggiunge l’assenza di Mateo Musacchio, che la società vorrebbe cedere per poter monetizzare prima della scadenza di contratto (prevista tra un anno), ma l’infortunio rende difficile poter trovare pretendenti interessate. Gli unici disponibili sono Kjaer, Gabbia e Duarte. Un rinforzo nel reparto arretrato sarebbe quindi quanto mai necessario, anche se in via Aldo Rossi per ora hanno preferito minimizzare la situazione.

Milenkovic Milan
Nikola Milenkovic (Getty Images)

Potrebbe interessarti – Calciomercato Milan, Donnarumma si allontana: Raiola chiede 10 milioni

Calciomercato Milan non ancora chiuso: in difesa che si fa?

Uno dei nomi che recentemente sono stati associati ai rossoneri è quello di Milenkovic, ma che la Fiorentina non sembra disposta a cedere tanto facilmente. L’alternativa sarebbe da ricercare sempre in casa viola, dove milita German Pezzella.

Per rendere possibile uno di questi affare (ma anche di eventuali altri nomi per ora rimasti top secret) sarebbe però quanto mai importante che potessero esserci alcune uscite. I nomi più accreditati restano proprio quelli di Musacchio e di Duarte (il brasiliano partirebbe presumibilmente in prestito), ma per ora la situazione è in stallo e questo complica i piani di Maldini e Massara.

Leggi anche – Calciomercato Milan, ipotesi Chiesa: l’apertura della Fiorentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *