Calciomercato Milan, Donnarumma si allontana: Raiola chiede 10 milioni

Si complica il rinnovo di Gianluigi Donnarumma con il Milan. Le richieste di Mino Raiola, il procuratore del portiere rossonero, lo allontanano dal club 

Riuscire a prolungare il contratto di “Gigio” Donnarumma non è un compito semplice. Il Milan lo sa bene, tant’è che la scadenza è datata giugno 2021. La strada per trovare un punto di incontro tra le parti è in salita, soprattutto a causa delle richieste del procuratore dell’estremo difensore campano, Mino Raiola. Il noto agente conosce bene le capacità del 21enne e lo ritiene uno dei suoi assistiti migliori.

Il classe ’99, nonostante la sua giovanissima età, ha già raggiunto le 203 presenze con la maglia rossonera, dimostrando ogni stagione di migliorare tecnicamente. Nello scorso campionato, sono stati 4 i rigori neutralizzati dal portiere del Milan, e la chiamata in Nazionale per il prossimo Europeo è una conseguenza naturale. Insieme alle abilità, cresce anche la maturità del giocatore, sempre più pronto a palcoscenici ancora più importanti.

Potrebbe interessarti anche: Calciomercato Milan, Donnarumma: le richieste di Raiola per il rinnovo

Donnarumma-Milan, la richiesta di Raiola allarma i rossoneri

Raiola chiede l'aumento per Donnarumma (Getty Images)
Raiola chiede l’aumento per Donnarumma (Getty Images)

Tutte le doti elencate, spingerebbero Raiola a chiedere un aumento sostanzioso per il proprio assistito. Secondo quanto trapelato questa mattina, l’agente del portiere rossonero vorrebbe raggiungere i 10 milioni di euro a stagione, rispetto ai 6 che Donnarumma percepisce attualmente. La società di via Aldo Rossi è disposta a versare una cifra più elevata, aggiungendo anche dei bonus legati ad obiettivi singoli e di squadra, ma il tetto raggiunto dal procuratore campano appare veramente troppo elevato.

Se le parti non dovessero trovare presto un accordo, “Gigio” potrebbe trattare e firmare con qualsiasi club a partire da gennaio e trasferirsi a parametro zero nella stagione 2021-22. Uno scenario disastroso per il Milan, che rischierebbe di perdere gratuitamente uno dei migliori giocatori in rosa, il cui valore di mercato si aggira intorno ai 70 milioni di euro. L’ingaggio non è, inoltre, l’unico ostacolo. Raiola, infatti, avrebbe chiesto anche l’inserimento di una clausola rescissoria all’interno del nuovo contratto, un ulteriore elemento che allontanerebbe Donnarumma dai rossoneri.

Leggi anche -> André Silva lascia il Milan: ceduto all’Eintracht, i termini dell’intesa