Metzelder nei guai: accusato di possesso di materiale pedopornografico

Christoph Metzelder torna all’attenzione mediatica per via di pesanti accuse che lo vedono coinvolto. L’ex campione di Real Madrid, Borussia Dortmund e Schalke 04 è stato accusato di possesso e distribuzione di materiale pedopornografico minorile dalla Procura di Dusseldorf. Stando a quanto riporta la stampa tedesca, l’ex difensore ha confessato la propria colpevolezza.

Christoph Metzelder, ex giocatore di Real Madrid, Borussia Dortmund e Schalke 04, nonché ex difensore della nazionale tedesca, è finito nell’occhio del ciclone con l’accusa di possesso e distribuzione di materiale pedopornografico minorile da parte della Procura di Dusseldorf. Lo rendono noto Der Spiegel e Bild.

Leggi anche – Berlusconi lascia ospedale dopo contagio Covid: le dichiarazioni all’uscita

Metzelder accusato dalla Procura di Dusseldorf: le imputazioni

Metzelder sotto accusa: le imputazioni a carico dell'ex difensore (Getty Images)
Metzelder sotto accusa: le imputazioni a carico dell’ex difensore (Getty Images)

Secondo quanto riporta la stampa tedesca, l’ex giocatore ha confessato di possedere materiale pedopornografico: sono stati, infatti, ritrovati sul suo telefono cellulare ben 297 file di foto contenenti materiale pornografico minorile che venivano trasmessi a delle conoscenti tramite Whatsapp. I capi di accusa nei confronti dell’ex Real e Borussia sono stati formalizzati lo scorso 4 settembre.

Leggi anche – Andrea Pirlo ottiene il patentino Uefa Pro: allenerà la Juve senza deroghe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *