Supercoppa Europea, la UEFA conferma: finale con il pubblico

Nessun cambio di programma da parte della UEFA: la finale di Supercoppa Europa tra Bayern Monaco e Siviglia si terrà il 24 settembre con la presenza del pubblico.

In attesa di capire quando la situazione si sbloccherà nei campionati Nazionali (in Germania si è deciso di riaprire gli impianti al 20% della capienza da questo weekend), la UEFA ha ribadito la presa di posizione di qualche settimana fa: la finale di Supercoppa Europea, in programma il prossimo 24 settembre, si terra con la presenza del pubblico. A sfidarsi alla Puskas Arena di Budapest, in Ungheria, scelta come sede dell’evento, saranno il Bayern Monaco, vincitore della Champions League, e il Siviglia, che ha invece trionfato in Europa League.

Questa sarà la prima partita ufficiale della UEFA con i tifosi dall’inizio della pandemia. Il massimo organismo calcistico continentale tiene in modo particolare a questo evento, che viene considerato come una sorta di test per capire se sarà possibile intraprendere una decisione simile anche per le gare in programma nei prossimi mesi.

Calcio in Scozia, l'incertezza per la prossima stagione
Pallone in rete (Foto: Getty Images)

Potrebbe interessarti – Bundesliga, Lipsia-Mainz si gioca con il pubblico: ok a 8.500 spettatori

La finale di Supercoppa Europea con il pubblico: nessun dietrofront

L’ente tedesco per il controllo delle malattie ha identificato recentemente Budapest come un’area a rischio per il Coronavirus. Questo non ha però spinto la UEFA a modificare la decisione presa qualche tempo fa. Non sono previste disparità tra le due squadre: Bayern Monaco e Siviglia potranno infatti avere 3 mila tifosi ciascuno. L’accesso all’impianto, come già precedentemente stabilito, sarà solo in forma ridotta: lo stadio, infatti, ha una capacità di 67.000 spettatori.

Per far sì che tutto possa svolgersi senza intoppi, il Robert Koch Institute (RKI) del governo tedesco, ha voluto emettere un avviso di viaggio per dare una serie di indicazioni su come comportarsi una volta arrivati in città. “La UEFA è in contatto con il Bayern Monaco – si legge nella nota – per capire come agire al meglio in assoluta sicurezza“. La formazione campione d’Europa ha deciso di offrire test gratuiti per diagnosticare il Coronavirus a tutti i suoi sostenitori dotati di biglietto. L’ingresso allo stadio sarà possibile solo con un test negativo di non più di 48 ore, insieme al biglietto per la partita.

Leggi anche – Serie A, stadi con il pubblico: Spadafora ipotizza una data

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *