Roma, Totti vicino al ritorno: i due possibili ruoli da dirigente

Francesco Totti potrebbe tornare presto alla Roma, pronta a offrirgli un nuovo ruolo in società dopo l’addio di Pallotta che causò la fine della sua prima esperienza a livello dirigenziale.

La nuova Roma ha intenzione di richiamare Francesco Totti. Come riporta il “Corriere dello Sport”, la proprietà americana sta valutando concretamente il ritorno in società dell’ex capitano giallorosso. Al momento non ci sono stati incontri con Dan Friedkin, ma i contatti con il CEO Guido Fienga si starebbero intensificando. Un segnale importante in un momento delicato e di passaggio del club capitolino, investito dal caso Diawara e sempre più sotto accusa dai tifosi.

Ti potrebbe anche interessare – Roma, Smalling nel mirino: Solskjaer aggiorna sullo stato dell’affare

Totti, la doppia proposta di Friedkin: vicepresidente o ruolo alla Maldini

Totti Roma
Francesco Totti (Getty Images)

Per calmare la piazza e costruire un progetto ambizioso, i successori di Pallotta sono pronti a coinvolgere anche Totti. La classe dirigenziale, colpevole dell’incredibile svista costata il 3-0 a tavolino contro il Verona, andrà incontro a una massiccia rivoluzione che potrebbe liberare un posto allo storico numero 10. Sul tavolo ci sarebbero due ruoli di primissimo piano: il vicepresidente o il direttore dell’area tecnica (lo stesso svolto da Paolo Maldini al Milan).

A più di un anno dalla dolorosa separazione, Totti si avvicina a una nuova avventura fuori dal campo nella sua amata Roma stavolta con una carica più importante e non marginale come la prima volta. Un potere decisionale più alto che dovrebbe convincerlo a tornare in società, probabilmente continuando a lavorare nell’area scouting. In questi mesi infatti l’ex leggenda giallorossa, oltre a tenersi in forma e divertirsi nei tornei di calcio a otto, ha fondato due società di consulenza e assistenza per club e calciatori, ingaggiando anche atleti di Serie A. Un modo per restare nel mondo del calcio che sostanzialmente non ha mai abbandonato.

Leggi anche – Totti, duro attacco da Di Campli: “Non può fare l’agente in Italia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *