Inter-Fiorentina 4-3, D’Ambrosio decisivo: spettacolo a San Siro

Inter-Fiorentina si è chiusa con il risultato di 4-3. Match spettacolare a San Siro, con i nerazzurri capaci di rimontare nel finale e vincere la gara con la rete decisiva di D’Ambrosio  

E’ terminata 4-3 per l’Inter la sfida di debutto in Serie A dei nerazzurri contro la Fiorentina. Gara spettacolare a San Siro, aperta con la rete di Kouamé dopo appena 3 minuti. I Viola hanno sfiorato il raddoppio nuovamente con il centravanti ivoriano e pochi minuti più tardi con Milenkovic. Allo scadere del primo tempo, però, Lautaro Martinez ha trovato il gol del pareggio, concludendo positivamente uno splendido contropiede portato avanti da Lukaku e Barella.

Nella ripresa show di altissimo livello, con i padroni di casa che hanno rimontato lo svantaggio iniziale anche in maniera fortunosa, per via dell’autogol di Ceccherini propiziato da Lautaro. Cinque minuti più tardi, nuovo pareggio, splendida manovra portata avanti da un immenso Ribery, che ha servito un pallone d’oro a Castrovilli, che di prima è riuscito a battere Handanovic. La contro-rimonta l’ha completata Federico Chiesa, lanciato in porta nuovamente da Ribery, autore di un assist superbo, concretizzato da un tocco morbido del figlio d’arte.

Il francese avrebbe l’occasione di mettere a referto anche un terzo assist, ma Vlahovic ha sprecato a due passi da Handanovic. L’errore è risultato fatale, perché l’Inter ha concluso il match con una contro-contro-rimonta, riuscendo a segnare in due minuti, tra l’87’ e l’89’, con Lukaku, su assist di Hakimi, e D’Ambrosio. I nerazzurri hanno conquistato i primi 3 punti della stagione, mentre la Fiorentina ha tolascia San Siro a testa altissima.

Leggi anche -> Serie A, highlights Inter-Fiorentina: gol e sintesi partita – VIDEO

Inter-Fiorentina, il racconto del match

Inter-Fiorentina 4-3 (Kouamé 3′, Lautaro Martinez 45’+2′, autogol Ceccherini 52′, Castrovilli 57′, Chiesa 64′, Lukaku 87′, D’Ambrosio 89′ )

22:42TERMINA LA PARTITA 

90′ – Segnalati 4 minuti di recupero

89′ – GOOOOOOL DELL’INTER! – Cross di Sanchez dalla sinistra, Dragowski esce male e D’Ambrosio colpisce di testa segnando la rete del vantaggio

87′ – GOOOOOL DELL’INTER! Hakimi serve uno splendido passaggio rasoterra a Lukaku, che batte Dragowski

86′ – La Fiorentina resta alta nonostante la rete di vantaggio. I Viola vorrebbero chiudere il match con un altro gol

83′ – Ribery lascia il campo per far spazio a Cutrone

81′ – Occasione per Vlahovic. L’attaccante della Fiorentina, in area piccola, riceve palla da un immenso Ribery, ma spreca tutto calciando alto

78′ – Alexis Sanchez sostituisce Perisic

77′ – Tiro da fuori di Sensi che si spegne tra le braccia di Dragowski

77′ – Ceccherini anticipa Lautaro ed evita che l’attaccante possa calciare nell’area piccola

74′ – Vidal e Nainggolan entrano al posto di Brozovic e Barella

73′ – Ancora Dragowski! Splendida parata in tuffo sul tiro di Barella indirizzato all’incrocio

72′ – Dragowski salva su Lukaku! Parata di piede provvidenziale, che salva il risultato

72′ – Vlahovic calcia alto dopo un’ottima ripartenza della Fiorentina

70′ – Murato il tiro da fuori di Sensi

69′ – Conclusione centrale di Lautaro

69′ – Lirola sostituisce Chiesa

68′ – Occasione per Lukaku! L’attaccante dell’Inter calcia a due passi da Dragowski ma il pallone esce fuori di pochissimo alla destra del primo palo

65′ – Hakimi e Sensi prendono il posto di Young ed Eriksen

64′ – GOOOOOOL DELLA FIORENTINA! Altra splendida giocata di Ribery, che serve in profondità Chiesa, bravo a battere Handanovic con un tocco morbido

63′ – Respinta la conclusione da fuori area di Brozovic

61′ – Doppio cambio nella Fiorentina: Borja Valero prende il posto di Bonaventura e Vlahovic sostituisce Kouamé

61′ – Perisic taglia bene la difesa, ma controlla male. Il tiro termina alto

57′ – GOOOOOL DELLA FIORENTINA! Numero di Ribery che serve Castrovilli a rimorchio, il centrocampista della Viola calcia di prima e batte Handanovic sul secondo palo

56′ – Murata la conclusione di Bonaventura

55′ – Possesso palla per gli ospiti che restano propositivi

52′ – GOOOOL DELL’INTER! Lautaro Martinez resiste alla carica di Amrabat e serve al centro un pallone teso, deviato da Ceccherini in maniera decisiva

51′ – Ennesimo intervento difensivo di Chiesa che anticipa Perisic

49′ – Si spegne sul fondo il colpo di testa di Lukaku, lontano dallo specchio della porta

47′ – Lukaku allontana di testa il cross di Bonaventura

46′ – Conquista subito un calcio d’angolo la Fiorentina

46′ – L’Inter batte il calcio d’inizio del secondo tempo

21:53 – INIZIA LA RIPRESA 

Si è conclusa la prima frazione di gioco a San Siro tra Inter e Fiorentina. Ospiti subito in vantaggio con Kouamé, che ha approfittato di un errore della difesa interista, immobile su un cross dalla sinistra di Biraghi. L’attaccante dei Viola ha avuto anche l’occasione per raddoppiare, ma Handanovic gli ha negato la gioia della doppietta. Dopo un rigore assegnato e poi annullato con il VAR per un contatto tra Caceres e Lautaro, è stato Milenkovic a sfiorare la seconda rete, con un colpo di testa che ha spedito il pallone di poco alto sopra la traversa. Dalla mezz’ora è cresciuta anche l’Inter, che a pochissimi secondi dalla fine del primo tempo, ha trovato il gol del pareggio con Lautaro Martinez. L’attaccante argentino ha ricevuto palla da Barella, e dopo un ottimo controllo ha calciato da fuori area battendo un incolpevole Dragowski.

21:37TERMINA IL PRIMO TEMPO

45’+2’+ – GOOOOOOL DELL’INTER! Contropiede nerazzurro, Barella scarica sulla sinistra per Lautaro Martinez, che da fuori area calcia benissimo battendo Dragowski che non ha potuto nulla

45′ – Sono due i minuti di recupero segnalati

44′ – Perisic anticipa Chiesa e in spaccata prova a battere Dragowski, ma il pallone termina alto

42′ – Scivolata decisiva di Young che frena Kouamé pronto a calciare a due passi da Handanovic, dopo uno splendido passaggio di Castrovilli

41′ – Milenkovic frena Lukaku con un ottimo intervento in area di rigore

39′ – Chiusura di testa da parte di Ceccherini che anticipa Lautaro

37′ – Ottima uscita in tuffo di Dragowski, che anticipa Lukaku e allontana il cross dalla destra di Young

36′ – Fallo in attacco di Lukaku, ben chiuso dalla retroguardia dei gigliati. In difficoltà l’attaccante belga

34′ – Murato il tiro dal limite di Lukaku, marcato bene dalla difesa della Fiorentina

33′ – Nessun pericolo sugli sviluppi del calcio di punizione

32′ – Ammonizione per Ceccherini dopo un intervento falloso su Lautaro

29′ – L’Inter in controllo del pallone, i nerazzurri tentano incessantemente di superare l’attenta retroguardia Viola 

27′ – Gara entusiasmante in questa prima mezz’ora, entrambe le squadre mostrano grande qualità

24′ – Sul contropiede è bravissimo Chiesa ad allontanare un cross pericoloso con un intervento acrobatico

24′ – Occasione per Milenkovic! Palla incrociata in area, il difensore della Fiorentina è solo e stacca di testa, ma il pallone esce fuori di pochissimo

22′ – Conclusione sull’esterno della rete da parte di Lukaku

20′ – Non è calcio di rigore! Annullato anche il giallo a Caceres. Il difensore della Fiorentina ha toccato la palla prima della gamba di Lautaro

20′ – L’arbitro consulta il VAR

18′ – Rigore per l’Inter! Caceres ha steso Lautaro in area

17′ – Handanovic sventa su Kouamé, che ha calciato dopo un’azione personale di altissimo livello da parte di Ribery, che è stato in grado di superare 3 avversari per poi allargare verso il compagno

16′ – Biraghi devia in corner il cross di Young

15′ – Brozovic non riesce di un soffio a colpire in tuffo lo splendido pallone servito da Barella. Inter pericolosa

12′ – Palla verticale di Lukaku per Lautaro, Dragowski esce in presa sicura

11′ – Colpo di testa di Perisic su assist di Ashley Young, la conclusione finisce alta

10′ – Ottima chiusura difensiva di Chiesa che ha fermato in scivolata Lautaro

9′ – Conclusione di Biraghi deviata dalla difesa dell’Inter dopo una lunga azione offensiva della Fiorentina. Nerazzurri in difficoltà in questo avvio

8′ – Ribery costretto a lasciare momentaneamente il campo per le cure mediche dopo il fallo subito

5′ – Ammonizione per Barella per un fallo su Ribery

3′ – GOOOOOOL DELLA FIORENTINA! Ripartenza nata da Chiesa, palla crossata in area da Biraghi e non intercettata dalla difesa dell’Inter, che ha permesso a Bonaventura di servire Kouamé, bravo a battere Handanovic a due passi

2′ – L’Inter conquista subito palla e tenta di costruire il gioco dalle retrovie

1′ – E’ la Fiorentina a battere il calcio d’inizio

20:49 INIZIA LA PARTITA

20:48 – Si rispetta un minuto di silenzio per la scomparsa dell’arbitro Daniele De Santis

20:44 – I giocatori entrano in campo

20:36 – Anche il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, ha risposto ad alcune domande per DAZN: “La nostra missione è quella di fare bene, in tutte le stagioni. Hakimi non titolare, è semplicemente una scelta. Abbiamo una rosa larga e importante, soprattutto con i 5 cambi possiamo sfruttarli tutti. Skriniar? C’è stato un incontro con un dirigente del Tottenham qui a Milano, ma abbiamo chiarito che non è sul mercato. Non pensiamo di privarci di lui. Kanté? E’ una parte importante del Chelsea e non è sul mercato. I nostri centrocampisti, tutti e 8, sono importanti e con loro continueremo tutta la stagione”. 

20:35 – Il d.s. della Fiorentina, Daniele Pradé, ha parlato prima dell’inizio della gara: “Bonaventura e Amrabat? Abbiamo provato un centrocampo diverso, che speriamo porti i frutti sperati. Chiesa, ad oggi è un giocatore della Fiorentina e non c’è nulla”. 

19:30FORMAZIONE UFFICIALE INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, Bastoni, Kolarov; Young, Barella, Brozovic, Perisic; Eriksen; Lukaku, Lautaro Martinez.

19:30FORMAZIONE UFFICIALE FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Ceccherini, Milenkovic, Caceres; Chiesa, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Ribery, Kouamé.

Inizia il campionato dell’Inter, reduce da un secondo posto nella scorsa stagione. Grande attesa per l’esordio stagionale dei nerazzurri, che si sono ulteriormente rinforzati sul mercato e che ora puntano allo Scudetto. Antonio Conte avrà a disposizione la rosa migliore per il match di San Siro e si affiderà ai neo arrivati Hakimi e Kolarov. Vietato fare passi falsi, per questo in avanti si punterà tutto sulla coppia Lukaku-Lautaro, capace di mettere a segno 55 gol in due.

Tenterà di rovinare i piani, la Fiorentina di Stefano Iachini, vittoriosa nel primo turno contro il Torino. Gli ospiti si presenteranno al match senza Pulgar, ancora non al meglio dopo il Coronavirus e protagonista di alcune voci di mercato, e con il capitano Pezzella non al massimo della condizione a causa di un infortunio che l’ha colpito nel pre campionato. Affidamento, dunque, su Chiesa, Castrovilli e Ribery, uomini di punta della squadra, ma anche sul rinnovato centrocampo con Bonaventura e Ambrabat chiamati subito a fare bene.

Potrebbe interessarti anche: Inter, patto tra Conte, Marotta e Zhang: il retroscena per lo scudetto

I precedenti tra Inter e Fiorentina

Inter-Fiorentina, i precedenti dell'incontro (Getty Images)
Inter-Fiorentina, i precedenti dell’incontro (Getty Images)

Gli scontri in Serie A tra Inter e Fiorentina sono stati 164 e i precedenti sorridono ai nerazzurri, vittoriosi in 66 circostanze, contro 54 pareggi e 44 vittorie della Viola. A San Siro lo score è ancora più positivo per la squadra attualmente allenata da Antonio Conte, capace di trionfare in 48 circostanze, a discapito di 19 pareggi e 15 k.o. Nelle ultime sei partite casalinghe in campionato, l’Inter è imbattuta contro la Fiorentina, dato che sono arrivati 2 successi e 4 pareggi, l’ultimo lo scorso 22 luglio, in una gara che ha reso i Viola una delle 3 squadre mai battute nella scorsa stagione dai nerazzurri insieme a Juventus e Roma.

La Fiorentina non vince contro l’Inter dall’incredibile 5-4 del Franchi datato 22 aprile 2017, quando ai nerazzurri non bastò una tripletta di Icardi e un gol di Perisic per superare i gigliati. E’ dal 27 settembre del 2015, invece, dunque quasi 5 anni fa esatti, che i Viola non battono i nerazzurri a San Siro. In quella circostanza, la squadra allenata all’epoca da Paulo Sousa, si impose per 4-1 in trasferta, grazie ad una rete di Ilicic e ad una tripletta di Kalinic.

Leggi anche -> Calciomercato Fiorentina, richieste per i due centrali. Commisso si oppone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *