Cavani al Manchester United, è ufficiale: l’annuncio del club sui social

Cavani arriva al Manchester United, c’è l’annuncio ufficiale del club. L’attaccante uruguaiano ex PSG è impaziente di esordire nella nuova squadra. Presentato anche Telles.

Era nell’aria da giorni, ora c’è l’ufficialità. Il Matador ha una nuova “casa”: il Manchester United. Edinson Cavani, infatti, approda all’Old Trafford dopo sette anni al PSG. L’uruguaiano, al centro del calciomercato per diverso tempo, ha ceduto alla corte dei Red Devils che si assicurano l’attaccante per un anno con l’opzione per il secondo. Tutto sta nella voglia e nelle risorse, fisiche ed emotive, dell’ex Napoli e Palermo che si è detto onorato di essere in un club così importante.

Leggi anche – Calciomercato Roma, Smalling: l’affare si sblocca, chiesto il transfert

Cavani al Manchester United: nuova avventura per il Matador

Cavani al Manchester United, il Matador arriva in Premier League (Getty Images)
Cavani al Manchester United, il Matador arriva in Premier League (Getty Images)

Queste le sue prime parole all’arrivo in Inghilterra:Il Manchester United è uno dei più grandi club al mondo ed è un vero onore essere qui. Non vedo l’ora di dimostrare il mio valore scrivendo un’altra pagina della mia storia nel mondo del calcio. Ho giocato davanti alle tifoserie più calde, so che questa non sarà da meno. Non vedo l’ora di vivere l’atmosfera dell’Old Trafford e farmi valere nell’unico modo che conosco: lavorare, lavorare, lavorare. Il colloquio avuto con il mio manager ha accresciuto il desiderio di vestire questa bellissima maglia”.

Oltre all’uruguaiano, gli inglesi hanno annunciato il difensore Alex Telles (ex Inter) dal Porto. Acquisti che si uniscono a quello di Donny van de Beek, arrivato a settembre dall’Ajax. I Red Devils hanno, dunque, il giusto organico per tentare di risalire la china. Attualmente ricoprono il 16esimo posto in Premier League dopo la disfatta interna con il Tottenham. Adesso, però, c’è un Cavani in più.

Leggi anche – Calciomercato, Smalling e gli altri: gli affari risolti all’ultimo secondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *