Milan e Sassuolo, si ferma il settore giovanile: casi Covid nel gruppo

Rinviata la partita tra Milan e Sassuolo Primavera in programma domani. Entrambe le squadre fermano l’attività del settore giovanile a causa di alcuni casi di Covid-19 nel gruppo.

MIlan e Sassuolo
Palloni su un campo da calcio (Foto: Getty Images)

Nel corso di questi mesi il calcio sta provando, non senza un po’ di fatica, a convivere con il Covid-19, ma in molti casi questa esperienza si sta rivelando più difficile del previsto. Le squadre stanno seguendo il protocollo e in caso di positività di uno del gruppo effettuano un periodo di isolamento fiduciario ma gli altri possono continuare a giocare e ad allenarsi regolarmente.

Riuscire a fermare i contagi al momento appare però difficile anche per le squadre del settore giovanile ed è per questo che Milan e Sassuolo Primavera, che avrebbero dovuto affrontarsi domani, hanno preso una decisione drastica. Entrambi i club, tramite il proprio sito ufficiale, hanno annunciato di avere sospeso l’attività dei loro ragazzi. Questo accade dopo avere rilevato alcuni casi di positività in alcuni membri delle squadre.

Potrebbe interessarti – Cristiano Ronaldo ancora positivo al Covid: Barcellona a rischio

Milan e Sassuolo fermano l’attività del settore giovanile: la decisione

La formazione neroverde, attraverso la nota ufficiale, ha comunicato la decisione di sospendere l’attività del settore giovanile e il rinvio delle gara ufficiale in programma nel fine settimana.

La società rossonera, invece, ha preso una decisione a più ampio respiro. Tutte le attività del proprio settore giovanile sono infatti sospese fino a lunedì 2 novembre compreso. La scelta è stata comunque fatta come via precauzionale: chi è risultato positivo al tampone dovrà essere in isolamento fiduciario, secondo quanto previsto dal protocollo. Questo porterà quindi inevitabilmente di tutti gli impegni ufficiali in programma da qui a quella data.

Leggi anche – Roberto Mancini, post polemico sul Covid: i social si scatenano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *