Serie A, highlights Juventus-Verona: gol e sintesi partita – VIDEO

Un pari sofferto per la Juventus in casa contro il Verona. Kulusevski risponde a Favilli, scaligeri in grande spolvero. All’Allianz Stadium finisce 1-1.

Il posticipo serale della domenica di Serie A vede fronteggiarsi Juventus e Verona all’Allianz Stadium. Il match fra bianconeri e scaligeri comincia subito a ritmi alti, inizialmente la “Vecchia Signora” preme sull’acceleratore: buone folate da parte di Rabiot, Bernardeschi e Dybala. Al 16′ gli uomini di Juric potrebbero sbloccare la situazione con Colley, ma la rete viene annullata per posizione di offside. Sempre 0-0 a Torino, al 23′ Kalinic lascia partire un gran sinistro che termina al lato. Lo imita un minuto più tardi Danilo a parti invertite, attento Silvestri. Si propone in avanti anche Empereur che manda fuori una conclusione potente ma non precisa.

Si rimane sullo 0-0 ma Dybala e Cuadrado spaventano la retroguardia scaligera nelle ultime battute prima del fischio finale: l’argentino gestisce una buona ripartenza con Morata, la Joya rientra sul sinistro ma viene fermato sul più bello. L’ex Chelsea, invece, colpisce la traversa raccogliendo un pallone interessante sul secondo palo. Anche Ramsey nel vivo della manovra. Il vantaggio bianconero potrebbe arriva un minuto prima della fine del primo tempo: Cuadrado trova Morata al limite dell’area, l’ex Atletico Madrid supera Silvestri con uno scavino ma il VAR annulla tutto per offside. Il risultato resta in parità, squadre all’intervallo.

Per vedere gli highlights di Juventus-Verona – CLICCA QUI

Juventus-Verona: i momenti salienti del match

Juventus-Verona, la sintesi del match (Getty Images)
Juventus-Verona, la sintesi del match (Getty Images)

Il secondo tempo all’Allianz Stadium comincia nel segno degli scaligeri con Zaccagni che al 56′ scarica un destro violento ma centrale dalla distanza, la Juventus risponde con Morata pescato bene da Ramsey: ottima chiusura di Lovato. A passare in vantaggio, però, sono i gialloblu con Favilli al 60′ che, servito da Zaccagni, lascia partire un tiro indisturbato al centro dell’area di prima intenzione. Szczesny prova ad arrivarci senza successo: la sblocca il Verona all’Allianz Stadium. L’autore del gol esce poco dopo per infortunio, al suo posto, Barak.

Problema muscolare per Bonucci nel quarto d’ora finale, anche lui lascia campo e fascia di capitano a Dybala che, un minuto più tardi, dopo l’ingresso di Frabotta, colpisce una traversa clamorosa che nega il gol del pari alla Juventus. Bianconeri che tentano l’assedio per recuperare la partita e al minuto 77 pareggia Kulusevski: l’ex Parma disorienta la retroguardia avversaria con un paio di finte e trova lo spazio per il sinistro che battezza il palo lontano, imparabile per Silvestri. Nuovamente pari all’Allianz per dieci minuti finali di fuoco. Rabiot, all’80’ prova la botta: pallone fuori di poco. Ci prova successivamente ancora Dybala, stessa sorte per la conclusione del centravanti. Gli scaligeri restano nella propria metà campo, spazi intasati: quasi a 5 in fase difensiva, molti attivi senza palla. Quattro minuti che diventano sei di recupero per un parapiglia non bastano alla Juventus per vincere la gara. Posta in palio divisa all’Allianz Stadium. Un punto d’oro per gli scaligeri, mastica amaro Pirlo: due traverse e un gol annullato alla “Vecchia Signora”.

Leggi anche – Dybala, rinnovo con la Juve: Paratici fa sperare i bianconeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *