Champions League, risultati 28 ottobre: manita Manchester United, poker Chelsea

Champions League, tutte le sfide del 28 ottobre. Il Manchester United ne segna cinque al Lipsia, goleada del Chelsea. Vince il Borussia Dortmund.

Serata di gol in Champions League. Successi larghi per Manchester United e Chelsea. Vince anche il Borussia Dortmund nel girone della Lazio, 2-0 sullo Zenit.

Copertina per il Manchester United, alla luce del 5-0 contro il Lipsia. Pogba gioca in una posizione leggermente più avanzata sul centro-sinistra e al 21′ serve a Greenwood l’assist per il suo primo gol in Champions. Scatta sul filo del fuorigioco, il VAR convalida. La squara di Nagelsmann fatica a produrre il suo solito gioco, Solskjaer vince la sfida strategica e al 76′ si gode anche il raddoppio di Rashford, che anche stavolta scatta al limite dell’offside su lancio di Bruno Fernandes. Dopo una lunga revisione al Var, i Red Devils festeggiano.

Il Manchester United dilaga nella ripresa. Rashford completa la doppietta, e stavolta non ci sono sulla posizione di partenza, poi all’87’ Martial si procura e realizza il rigore del 4-0. Nel recupero il francese serve a Rashford il pallone del 5-0. Se lo porta a casa, vista la tripletta. E’ la sua prima marcatura multipla in Europa dal debutto in Europa League con il Manchester United nel febbraio 2016: allora segnò una doppietta al Midtjylland.

Nel girone H ha vinto anche il PSG. Moise Kean, alla prima da titolare in Champions League, firma la doppietta che stende 2-0 l’Istanbul Basaksehir. Il Chelsea ne fa quattro al Krasnodar che resta in partita un’ora poi crolla.

Il PSG non segna nel primo tempo per la terza partita consecutiva di Champions League. Da questo punto di vista, rivela Opta, è la più lunga serie negativa nella manifestazione dalla primavera del 2015. Il Basaksehir sfiora anche il vantaggio con Višća. I turchi vincono tanti duelli, giocano con ordine e difendono con energia.

Tuchel schiera Kean per la prima volta titolare in Champions ma alla mezz’ora perde Neymar per infortunio. Le difficoltà creative aumentano, implacabile all’intervallo il commento di Dhorasoo sul canale tv dell’Equipe. “Non c’è un sistema di gioco, e va avanti così da un po’.

L’errore di Sarabia in avvio di ripresa lascia ipotizzare un PSG più vigoroso e deciso. Le squadre si allungano, Skrtel si affanna per arginare Mbappé, Navas respinge un destro a giro abbastanza centrale di Višća. Serve un episodio, e matura al 64′ grazie a Kean che sblocca la partita valorizzando al massimo il corner di Mbappé.

Al 68′, per i padroni di casa entra Demba Ba, che è nato a 10 chilometri da Parigi ma ha eliminato il PSG nei quarti del 2014 quando giocava al Chelsea. Ma l’uomo copertina è Kean, che completa la doppietta.

Leggi anche – Juve-Barcellona, Cristiano Ronaldo carica i bianconeri: il tweet prima della gara

Champions League, vincono Chelsea e Dortmund

Champions League, risultati 28 ottobre
Champions League, risultati 28 ottobre

Nel girone della Lazio, sotto il diluvio il Borussia Dortmund batte 2-0 lo Zenit. La sfida si decide nell’ultimo quarto d’ora. Al 78′ trattenuta in area su Hazard, Sancho trasforma il rigore. Al 91′ il sigillo al successo lo mette Haaland.

Nel gruppo della Juve, sconfitta in casa dal Barcellona, il Ferencvaros rimonta da 0-2 a 2-2 contro la Dinamo Kiev. La squadra di Lucescu passa con il penalty di Tsygankov. La squadra di Lucescu occupa bene il campo e al 41′ raddoppia grazie a De Pena. Buona parte del merito però va a Buyalskiy che fugge sulla destra e crossa sul secondo palo, all’uruguagio basta il tocco più elementare per il 2-0. La Dinamo dopo un’ora si scioglie, Tokmac Nguen e Boli completano la rimonta.

Nel girone E, vince il Siviglia, che supera 1-0 il Rennes. Dopo un quarto d’ora si fa male Daniele Rugani, fastidio muscolare: entra Aguerd. Dopo tanto spingere, il Siviglia la sblocca al 56′ con De Jong. Suo il gol da tre punti. Nello stesso gruppo, 4-0 del Chelsea in casa del Krasnodar. Jorginho calcia un rigore sul palo nel primo tempo, la squadra di Lampard prende il controllo delle operazioni. Zouma (76), che ha compiuto 26 anni ieri, e Rüdiger (66) completano più passaggi di tutti nei primi 45 minuti.

Il Chelsea spinge e al 37′ passa. Grande intuizione di Havertz che si gira e serve Hudson-Odoi, il rasoterra supera Safonov nemmeno troppo fortunato. L’attaccante non ancora ventenne segna così il suo primo gol in Champions League, il quinto in sedici presenze nelle competizioni UEFA.

Al 66′ il Chelsea, in maglia rosa e blu, vola in contropiede ma Safonov frustra le ambizioni di Ziyech. Poi è Mendy a rientrare in azione sul primo squillo offensivo di Berg. Parata non semplice ma decisiva. La partita si chiude di fatto al 77′ quando Werner trasforma il secondo rigore della serata per i Blues. Completano il poker Ziyech e Pulisic, che trafiggono un incerto Safonov.

 

Champions League, risultati 28 ottobre

Basaksehir-PSG 0-2
64′, 79’Kean

Krasnodar-Chelsea 0-4
37’Hudson-Odoi, 76’Werner(rig), 79’Ziyech, 91’Pulisic

Siviglia-Rennes 1-0
56’De Jong

Borussia Dortmund-Zenit 2-0
78’Sancho (rig), 91’Haaland

Ferencvaros-Dinamo Kiev 2-2
29’Tsygankov, 41’De Pena (D), 59’Tokmac Nguen, 90’Boli (F)

Manchester United-Lipsia 5-0
21’Greenwood, 74,78′,92’Rashford, 87’Martial (rig)

Leggi anche – Champions League, risultati 27 ottobre: rimonta Real Madrid, ok Liverpool

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *