Cristiano Ronaldo contro il Covid: “Il tampone è una ca…ta!”

Cristiano Ronaldo se la prende contro il Covid e contro il tampone che risulta ancora positivo, dopo 15 giorni di quarantena: il calciatore salterà il big match di Champions League tra Juventus e Barcellona.

Questa sera la Juventus giocherà la prima delle due sfide contro il Barcellona. Si potrebbe dire che è uno degli appuntamenti più attesi della stagione. Questo match avrebbe dovuto mettere contro nuovamente Ronaldo e Messi, la prima volta da quando il portoghese ha lasciato il Real Madrid. Purtroppo, non sarà così. CR7 è ancora positivo al Coronavirus e dovrà restare in isolamento fin quando non è guarito del tutto. Ma non mancano le polemiche.

Potrebbe interessarti anche >>>  Cristiano Ronaldo ancora positivo al Covid: l’esito dell’ultimo tampone

Cristiano Ronaldo sbotta contro il Covid: la frustrazione del portoghese

Cristiano Ronaldo ancora positivo al COVID-19 (Getty Images)
Cristiano Ronaldo ancora positivo al COVID-19 (Getty Images)

L’asso bianconero dovrà guardare i suoi compagni da casa. Salterà a causa del Covid il primo match contro il Barcellona. Il suo tampone risulta positivo ormai da tantissimi giorni. In uno dei controlli svolti con la Nazionale portoghese è risultato infetto e da allora il test ha confermato sempre la positività. Ma dopo 15 giorni di isolamento, Cristiano Ronaldo vorrebbe tornare a giocare con i compagni.

Quest’oggi l’attaccante lusitano ex Merengues ha pubblicato un post sul suo profilo Instagram, ha confermato di stare bene e di sentirsi sano. Nel commento spunta chiaro il suo stato d’animo, una riflessione dura e polemica: “Il tampone è una ca..ata!“. Commento poi rimosso stesso dall’attaccante della Juventus.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Felling good and healthy! 🤷🏽‍♂️😉 Forza Juve! 💪🏽 #finoallafine

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano) in data:

Cristiano Ronaldo, polemiche contro il commento

Non è passata inosservata la sua rabbia, sfociata in un commento poco intelligente. Cristiano Ronaldo ha dovuto immediatamente rimediare, eliminando la frase contro il tampone, forse considerato inutile dallo stesso. Un passo indietro che però non basta. Sui social le critiche contro il portoghese non sono mancate, soprattutto per il ruolo mediatico che ricopre. “Manda un messaggio pericoloso e merita la pubblica riprovazione. Mi auguro si scusi” afferma Varriale, giornalista di Rai Sport.

Potrebbe interessarti anche >>> Barcellona, fra Messi e Ronaldo, Pjanic non ha dubbi: chi preferisce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *