Inter, Eriksen, frecciata a Conte: “Chiedetegli perchè non gioco”

Christian Eriksen non ingrana con l’Inter. Il talento ex Tottenham non riesce ad entrare nelle grazie di Conte, il danese risponde agli estimatori e non rifiuta le critiche. Poi la frecciata all’allenatore in un Q&A danese.

Christian Eriksen, da risolutore a riserva di lusso. Il danese non riesce a trovare spazio, almeno non abbastanza, all’Inter: l’allenatore gli preferisce altri colleghi e quando gioca, poi, viene sempre sostituito. Non sta attraversando un buon periodo il danese ex Tottenham, il giocatore comunque gode ancora di ottima fama. Per questo, in patria, non si spiegano la sua fase calante in nerazzurro.

Leggi anche – Ibrahimovic testimonial anti Covid per la Regione Lombardia: è polemica | VIDEO

Inter, Eriksen, lo sfogo: “Perché non gioco? Chiedetelo a Conte”

Eriksen, frecciata a Conte (Getty Images)
Eriksen, frecciata a Conte (Getty Images)

“Perché non giochi?”, gli hanno chiesto a un Q&A della Federcalcio danese: la sua risposta è tutta un programma. Devi chiederlo a Conte il motivo, le decisioni le prende lui. Io mi adeguo, come tutto il gruppo del resto, alle sue scelte. Alti e bassi ci sono sempre nel calcio, son pochi gli elementi che riescono ad essere sempre al 100%”, ha detto il calciatore. Poi alle critiche Eriksen risponde così: “Ci stanno, anche perché nel calcio tutti hanno un’opinione, rispetto chi le fa. Non ci penso e cerco di fidarmi di coloro che mi stanno accanto”.

Infine, una postilla sul fine carriera: “Potrei chiudere all’Odense, ho anche preso una casa con la mia famiglia lì, se mi vogliono perché no?”. Insomma Eriksen pensa all’Inter ma non troppo, anche perché si augura di non dover più essere spettatore e diventare, finalmente, protagonista con i nerazzurri. Conte ufficialmente lo sostiene, vedremo se ci saranno altre chances per l’ex Spurs: i momenti no capitano a tutti. Il vero campione, però, è quello che trasforma i fischi in applausi.

Leggi anche – Europa League, risultati 29 ottobre: tris Arsenal, tonfo Tottenham 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *