Milan, Pioli: “Vincere e divertirsi. Scudetto? Obiettivo rimanere in testa”

Milan, Pioli: “Vincere e divertirsi. Scudetto? Obiettivo rimanere in testa alla classifica”. Domani alle ore 12:30 sfida all’Udinese di Luca Gotti

Queste le dichiarazioni del tecnico rossonero, Stefano Pioli, in conferenza stampa: “Dalot? Sono contento che si sia integrato al Milan. Dobbiamo ancora lavorare tanto, la strada è ancora lunga. Voglio che la mia squadra sia più responsabile e volenterosa. Il momento nostro è positivo e dobbiamo continuare così, il fatto che i giocatori si mettano a disposizione mi rende molto felice.

Bennacer? La concorrenza è importante e deve esserci.  Fatto sta che è cresciuto tantissimo. E’ un giocatore motivato e positivo, speriamo continui così. In questi casi non puoi permetterti di rilassarti. Saremo impegnati ogni tre giorni, dobbiamo stare sempre sul pezzo. Ho notato che nei giocatori c’è la voglia di crescere e di fare bene e questo mi rende molto orgoglioso del lavoro che stiamo svolgendo. 

Non sono stupito dall’andamento della squadra perché ho sempre avuto fiducia nei miei uomini. Speravo nella crescita e nelle buone prestazioni. Difficile che qualcuno potesse pensare che avremmo fatto questi buoni risultati. Le difficoltà ci saranno sempre, a partire da domani contro un avversario molto insidioso. Bisogna stare molto attenti. Le partite non si vincono sulla carta ma in campo. L’obiettivo è quello di rimanere in testa alla classifica. 

Alcuni critiche per il mio Milan? Non sono infastidito, ognuno pensa quello che vuole. Quello che conta per noi è prendere i tre punti ad ogni match. Abbiamo molta consapevolezza nei nostri mezzi. Il calcio è bello proprio per questo perché tutti possono parlare, le critiche bisogna accettarle. Il nostro compito è quello di fare bene partita per partita”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Milan, Calhanoglu contattato dalla Juventus: la risposta del fantasista turco

Milan, Pioli: “Obiettivo rimanere in testa alla classifica

Stefano Pioli (Getty Images)

Rebic? Negli ultimi due allenamenti ha reagito molto bene ed è ritornato disponibile. Partirà dalla panchina, può anche giocare uno spezzone di gara. Per Gabbia invece niente da fare, mi auguro ci sia in Europa League contro il Lille. Per Musacchio dobbiamo pazientare ancora un po‘.

Scudetto? I miei ragazzi sanno di essere forti, domani avranno un’altra occasione di dimostrarlo. Le parole vanno bene, dobbiamo dimostrare i fatti. Vogliamo vincere e divertirci. Castillejo? Ha avuto un affaticamento muscolare in settimana, preferisco non rischiarlo.

La mia squadra mi ricorda più “Licenza di uccidere” o “Mai dire mai”? Ho sempre amato Sean Connery. Dobbiamo essere un team che non si arrende mai, quindi “Never say never”. 

Ibrahimovic? Sta bene. E’ volenteroso come il resto dei suoi compagni e ci tiene a dare il massimo“.

 

LEGGI ANCHE >>> Milan, Brahim Diaz verso il riscatto: Real Madrid chiede almeno 25 milioni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *