Premier League: il Liverpool travolge il Leicester e vola in testa

Il Liverpool, anche con molte assenze, schianta 3-0 il Leicester e aggancia il Tottenham in testa alla classifica di Premier League. 

I campioni in carica fanno la voce grossa e ritornano in cima alla Premier League. Nel posticipo della 9.a giornata arriva il ruggito del Liverpool che, nonostante le tante assenze (tra cui Salah fuori per Covid) travolge 3-0 il Leicester. Un largo successo, mai in discussione, lancia la squadra di Klopp al primo posto, condiviso insieme al Tottenham a 20 punti. Brutta battuta d’arresto invece per le Foxes che, dopo tre vittorie di fila, non riescono a tenere la testa della classifica e subisca una dura lezione ad Anfield.

Premier League: show Liverpool, 3-0 al Leicester e agganciato il Tottenham

Liverpool Leicester Premier League
Roberto Firmino (Getty Images)

Il primo tempo è interamente di marca Reds che costruisce occasione a ripetizione e si porta avanti 2-0 all’intervallo. Al 21′ ci pensa Evans a regalare il vantaggio ai padroni di casa, spendendo incredibilmente il pallone nella sua porta. Un autogol di testa tragicomico, sugli sviluppi di calcio d’angolo, che sblocca il punteggio poi diventato 2-0 grazie a Jota. Al 41′ Robertson mette in mezzo i suoi soliti cross tesi e precisi, trovando la testa del portoghese che infila Schmeichel e firma il raddoppio. Nella ripresa il Leicester gioca meglio ma non riesce a rientrare in partita, subendo all’86’ addirittura il terzo gol sempre di testa da Firmino. E’ la rete che chiude il match e spegne definitivamente le speranze di rimonta degli ospiti, nuovamente usciti sconfitti contro la loro “bestia nera” degli ultimi anni.

Leggi anche – Premier League: il Tottenham batte il City. Mourinho, lezione a Guardiola 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *