Napoli, Gattuso “critico” con i tifosi: “Bisogna comportarsi bene..”

L’intervista post-partita di Gennaro Gattuso che analizza, ai microfoni di Sky Sport, la vittoria del Napoli per 4-0 sulla Roma nella notte di Maradona.

La domenica di Serie A si chiude con il largo successo del Napoli che ricorda nel migliore dei modi Maradona, segnando quattro reti alla Roma. Una super prestazione degli azzurri che agganciano proprio i giallorossi in classifica e si rilanciano in campionato. Al termine del posticipo del San Paolo, Gennaro Gattuso è intervenuto ai microfoni di “Sky Sport” per commentare la partita: ecco le sue dichiarazioni.

Sulla partita: “Noi abbiamo fatto delle buone partite, dobbiamo giocare sempre con questa intensità e organizzazione e non sottovalutare nulla. Oggi abbiamo lottato e dobbiamo continuare così, perché abbiamo grandi qualità . Oggi mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra, per vincere non basta solo la tecnica ma servono anche altre caratteristiche”.

Su Maradona: “Si respira un’aria triste però in questo momento la città deve avere buon senso, ho visto troppa gente senza mascherina. Maradona è una leggenda, ma bisogna fare i bravi se no ne pagheremo le conseguenze. Capisco l’affetto, da domani spero che si ritornino a fare le cose come si deve”. 

Ti potrebbe anche interessare – Napoli-Roma, il minuto di silenzio per Maradona e l’omaggio di Insigne – Video

Gattuso torna su Juve-Napoli: “Abbiamo 18 punti sul campo, io ero sul pullman”

Gattuso Napoli Maradona
Gennaro Gattuso (Getty Images)

Sui problemi della squadra: “E’ un problema anche mio, a volte faccio passare qualcosa invece devo romperli sempre le scatole. Mi devo far sentire di più in spogliatoio”.

Sulla stagione: “Lo sappiamo che non potremo mai essere sempre al massimo della condizione, però bisogna annusare i pericoli e rispettare l’avversario. Poi si può sbagliare qualcosa, è la mentalità che non deve cambiare mai. Io voglio alzare l’asticella, secondo me siamo forti ma dobbiamo trovare l’equilibrio giusto”.

Su Juventus-Napoli: “Certo che ci penso, io e i miei giocatori abbiamo fatto 18 punti sul campo. Io alle sette meno cinque ero in pullman con la squadra, in quel momento il Napoli aveva molte chance di fare risultato a Torino. Questa cosa non ci ha agevolato, abbiamo una partita e un punto in meno. Spero che la giustizia faccio il suo corso”.

Leggi anche – Napoli-Roma: apre Insigne e chiude Politano, poker dedicato a Maradona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *