Milan-Lazio 3-2: Theo Hernandez decisivo nel recupero, Immobile illude

Milan-Lazio termina 3-2 per i rossoneri. Luis Alberto e Immobile illudono, Theo Hernandez decide nel finale 

Si conclude 3-2 per il Milan il big match contro la Lazio. Rossoneri avanti dopo 10 minuti con un colpo di testa di Rebic che si sblocca in campionato. Al 17′ trova la prima rete in Serie A in questa stagione anche Calhanoglu, che su rigore trova il raddoppio. Dopo meno di 10 minuti Ciro Immobile sbaglia un calcio di rigore, ma, sulla respinta di Donnarumma, Luis Alberto accorcia di testa.

Nella ripresa sono i biancocelesti a schiacciare i padroni di casa nella propria metà campo e al minuto 60 Immobile si fa perdonare l’errore dal dischetto con una conclusione al volo che porta la gara sul pari. Nel finale Rebic si divora in due occasioni la contro-rimonta, che arriva in pieno recupero, sugli sviluppi di calcio d’angolo, con Theo Hernandez che di testa batte Reina. Con questo successo i rossoneri mantengono il primo posto con un punto di vantaggio sull’Inter, mentre la Lazio resta ottava.

Leggi anche ->Serie A, highlights Milan-Lazio: gol e sintesi partita – Video

Milan-Lazio, il racconto della gara

Milan-Lazio 3-2 (Rebic 10′, Calhanoglu 17′, Luis Alberto 28′, Immobile 60′, Theo Hernandez 90’+2′) 

22:42TERMINA LA PARTITA 

90’+2′ – GOOOOOOOOL DEL MILAN! Theo Hernandez decide di testa batte Reina

90’+1′ – Grande copertura di Luiz Felipe che salva in scivolata su Theo Hernandez

90′ – Segnalati 3 minuti di recupero

88′ – Patric lascia il campo a Hoedt

88′ – Ammonitob Muriqi

87′ – Chance Milan! Ancora Rebic pericoloso, il suo diagonale esce di un soffio

86′ – Occasione Milan! Theo Hernandez accelera e serve Rebic, grande intervento di Reina

83′ – Entrambe le squadre appaiono motivate per strappare una vittoria pesantissima

78′ – Ammonizione per Theo Hernandez che era diffidato

74′ – Pereira e Akpa Akpro prendono il posto di Immobile e Milinkovic-Savic

73′ – Donnarumma respinge d’istinto

72′ – Deviato il tiro di Immobile, sarà angolo

69′ – Luis Alberto calcia centralmente, facile presa di Donnaru,,a

68′ – Marusic tenta il cross dall’out di sinistra, Donnarumma blocca

65′ – Castillejo prende il posto di Saelemaekers

64′ – Ammonito Luis Alberto

63′ – Ritmi alti in questa fase della gara, match molto aperto

60′ – GOOOOOOOOOOL DELLA LAZIO! Immobile sfrutta un uno splendido cross e di prima batte Donnarumma

56′ – Il Milan riparte in contropiede ma viene fermato da Luis Alberto

55′ – Corner per la Lazio, i bianocelesti restano in avanti

50′ – Muriqi calcia male e spreca una buona chance per la Lazio

48′ – Tiro-cross di Calhanoglu, Romagnoli non arriva di pochissimi centimetri sul pallone

47′ – Rebic conquista un calcio d’angolo dopo una buona progressione

46′ – Cataldi prende il posto di Escalante

46′ – Il Milan batte il calcio d’inizio della ripresa

21:54 – INIZIA IL SECONDO TEMPO

Si chiude 2-1 per il Milan la prima frazione di gioco del big match contro la Lazio. I rossoneri passano avanti con il colpo di testa di Rebic al 12′ su assist di Calhanoglu. Lo stesso trequartista troverà il suo primo gol in questo campionato su calcio di rigore, dopo un fallo di Patric. Gli ospiti reagiscono e al 26′ conquistano un penalty. Dal dischetto Immobile di fa ipnotizzare da Donnarumma, ma sulla respinta, Luis Alberto accorcia di testa. Nel finale i biancocelesti schiacciano la squadra di Pioli, senza però trovare il pareggio.

21:37TERMINA IL PRIMO TEMPO 

45′ – Assegnati 4 minuti di recupero

45′ – Conclusione dalla distanza di Luis Alberto, palla alta

44′ – Ammonito Pioli

43′ – Donnarumma allontana di pugno il tiro-cross diretto in porta

43′ – Angolo per la Lazio, opportunità per i biancocelesti in controllo

42′ – Ammonito Krunic

39′ – Escalante ammonito dopo aver steso Theo Hernandez

37′ – Donnarumma allontana di pugno il traversone

36′ – Corner per la Lazio che ha schiacciato il Milan

36′ – Lungo possesso della Lazio che ha preso fiducia negli ultimi minuti

32′ – Correa non riesce a rimanere in campo, entra Muriqi al suo posto

28′ – GOOOOOOOL DI LUIS ALBERTO! Immobile sbaglia il rigore, ma sulla respinta di Donnarumma di testa segna il centrocampista biancoceleste

27′ – Ammonito Inzaghi per proteste

26′ – Rigore per la Lazio!

26′ – Controllo al VAR in corso

25′ – Correa steso in area, per l’arbitro si prosegue

25′ – Grande giocata di Correa che arriva alla conclusione, Donnarumma devia in corner

23′ – Sembra riuscire a rimanere in campo Donnarumma

22′ – Problema muscolare per Donnarumma, intervento dei medici rossoneri

20′ – Resta in avanti il Milan, in controllo totale del match

17′ – GOOOOOOOOOL DEL MILAN! Calhanoglu spiazza Reina e si sblocca in campionato

16′ – Rigore confermato

15′ – Controllo al VAR in corso

15′ – Rigore per il Milan! Rebic viene murato al momento del tiro, possibile tocco di mano di Patric in scivolata

14′ – Palla tesa per Immobile, buon intervento difensivo dei rossoneri

12′ – Chance per la Lazio! Incursione di Marusic che con un diagonale sul secondo palo sfiora il pareggio

11′ – Conclusione di Leao, blocca in due tempi Reina

10′ – GOOOOOOOOL DEL MILAN! Cross perfetto di Calhanoglu per Rebic, che di testa, indisturbato, batte Reina

9′ – Lazzari devia il cross di Rebic, angolo per il Milan

8′ – Conclusione dalla distanza di Radu, nessun pericolo per Donnarumma

6′ – Milan insidioso! Ottimo recupero di Kalulu, che appoggia per Rebic. L’attaccante rossonero serve Calhanoglu a rimorchio ma la conclusione del trequartista esce di poco sopra la traversa

5′ – Fase di studio iniziale per le due squadre che provano a trovare i primi spazi utili

3′ – Allontanato il traversone rossonero

2′ – Punizione per il Milan, Calhanoglu alla battuta

1′ – La Lazio batte il calcio d’inizio

20:47INIZIA LA PARTITA 

20:44 – I giocatori entrano in campo

20:39 – Paolo Maldini, dirigente del Milan, ha parlato prima dell’inizio della gara: “Il Papu Gomez? E’ un giocatore dell’Atalanta e noi in quel ruolo abbiamo tantissime soluzioni. Non mi va di parlare in un momento così delicato per lui”.

20:00 – FORMAZIONE UFFICIALE MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kalulu, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Krunic; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Rafael Leao.

20:00 – FORMAZIONE UFFICIALE LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Luiz Felipe, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Escalante, Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile.

Come arrivano Milan e Lazio alla partita

E’ un Milan inarrestabile quello che si presenta a San Siro per l’ultimo match del 2020. I rossoneri hanno vissuto una seconda parte d’annata straordinaria, con una sola sconfitta da marzo ad oggi. In questa stagione la squadra di Pioli non ha ancora mai perso in Serie A, svettando in testa alla classifica con 31 punti. Solamente 4 i pareggi, contro Roma, Verona, Parma e Genoa, poi 9 vittorie su Bologna, Crotone, Spezia, Inter, Udinese, Napoli, Fiorentina, Sampdoria e Sassuolo.

Dall’altra parte c’è una Lazio altalenante, che non ha ancora ingranato realmente. L’ultimo successo per 2-0 sul Napoli, però, potrebbe aver dato fiducia alla squadra di Inzaghi, attualmente ottava in classifica. I biancocelesti hanno vinto con Cagliari, Bologna, Torino, Crotone e Spezia, oltre al successo sui partenopei, fermandosi sul pari con Inter, Juventus e Benevento e perdendo contro Atalanta, Sampdoria, Udinese e Verona. Sconfitte che pesano nel percorso stagionale e che dovranno rimanere un lontano ricordo a partire da questa sera.

Potrebbe interessarti anche: Milan-Lazio, Pioli: “Regalo più bello del 2020? La conferma da Gazidis”

Milan-Lazio, i precedenti del match

Milan-Lazio, i precedenti della sfida (Getty Images)
Milan-Lazio, i precedenti della sfida (Getty Images)

Sono state 154 le partite giocate in precedenza tra queste due formazioni e i precedenti sorridono ai rossoneri, che hanno trionfato in 66 match, contro le 29 vittorie biancocelesti e i 59 pareggi. L’ultimo incrocio tra Milan e Lazio risale allo scorso 4 luglio, quando gli uomini di Pioli espugnarono l’Olimpico per 3-0 con le reti di Ibrahimovic, Calhanoglu e Rebic. L’ultima vittoria laziale, invece, è del 3 novembre 2019, proprio a San Siro, con Immobile e Correa che decisero l’incontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *