Benevento-Milan, Pioli: “Ibrahimovic pensa più a tornare che a Sanremo”

Il Milan cerca la fuga in Serie A e domani avrà di fronte il Benevento. I rossoneri vogliono iniziare al meglio il nuovo anno e Stefano Pioli non vuole abbassare la guardia in vista della sfida

Il Milan domani affronterà il Benevento dell’ex Pippo Inzaghi e sarà una gara molto importante dal punto di vista della classifica. Gli uomini di Stefano Pioli guidano il campionato con 34 punti e vogliono la vittoria per tenere distante l’Inter, che insegue ad un punto.

Alla vigilia della gara è intervenuto in conferenza stampa il tecnico rossonero, presentando la sfida del Vigorito:  “Nella mia testa c’è la partita di domani. Dobbiamo continuare su questa squadra, il 2020 è stato un anno molto positivo per merito di tutti. Non solo mio, ma anche del club e della dirigenza. Si riparte con grande entusiasmo e fiducia nei nostri mezzi: abbiamo dei valori e dobbiamo rispettarli”.

SOSTA NATALIZIA – “La sosta è stata uguale per tutti. L’unica cosa che mi interesse è l’equità del calendario e così sarà. Ai ragazzi ha fatto bene riposare qualche giorno, ma è talmente corta che non cambierà la condizione né nostra e né degli avversari”.

Leggi anche – Calciomercato Milan, occasione Milenkovic: rinnovo rifiutato. Le cifre

Benevento-Milan, Pioli presenta la gara

Benevento-Milan, parla Pioli
Benevento-Milan, parla Pioli (Getty Images)

SUGLI INFORTUNI – “Castillejo è convocato, tutti gli altri infortunati stanno recuperando bene e cercano di recuperare. Non posso dare una tempistica, sono tutti concentrati nel recupero, Ibrahimovic compreso”.

AMBIZIONI – “Il gol più bello è stato l’ultimo, anzi quello che deve ancora arrivare. Dobbiamo guardare avanti e non indietro. Il nostro campionato è molto difficile, dobbiamo pensare a quello che dobbiamo fare e non a quello che abbiamo fatto. Sarebbe fantastico giocare con i tifosi allo stadio, già così sentiamo la loro presenza”.

SU TONALI – “Tonali è in continua crescita. Ha bisogno di tempo per ambientarsi in questa squadra, ma può ancora migliorare ed ho fiducia in lui. Deve saper leggere meglio le azioni e i passaggi, è un ragazzo molto attento e serio. Sicuramente arriveranno presto dei miglioramenti”.

MERCATO – “Rinforzi? L’obiettivo è recuperare gli infortunati. Abbiamo un organico giusto per affrontare le competizioni, ma ovviamente sul mercato la dirigenza è pronta a cogliere delle opportunità”.

IBRAHIMOVIC – “E’ un campione, dentro e fuori dal campo. Sanremo? Aveva già avvisato me e la squadra prima che diventasse ufficiale. Coglierà quell’occasione per dimostrare che le sue ambizioni sono sempre al top. Non vede l’ora di rientrare in squadra, ma ci vuole cautela: pensa più al ritorno in campo che a Sanremo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *