Calciomercato Milan, occasione Milenkovic: rinnovo rifiutato. Le cifre

Il Milan non molla la pista Milenkovic, che avrebbe rifiutato l’ennesimo tentativo di rinnovo della Fiorentina, ormai rassegnata all’idea di lasciar partire il proprio difensore. Circolano le cifre per chiudere l’affare 

In casa Fiorentina si continua a discutere del tema relativo ai rinnovi contrattuali e il profilo in primo piano è quello di Nikola Milenkovic. Il centrale serbo è in scadenza nel 2022, ma non sembra intenzionato a voler prolungare i suoi accordi con i Viola, obbligando la società a cederlo la prossima estate per evitare di perderlo a parametro zero il prossimo anno.

Sul 23enne c’è da tempo l’interesse di numerosi top club in tutta Europa, su tutti il Milan, che ha tentato già negli scorsi mesi di acquistare il giocatore, non riuscendo però a trovare un accordo con la dirigenza dei gigliati. Impossibile riuscire a chiudere per gennaio, da qui la volontà dei rossoneri di puntare su un’alternativa come Simakan o Kabak, ma a fine stagione le parti potrebbero tornare a discutere.

Potrebbe interessarti anche: Calciomercato Milan, concorrenza per Simakan: c’è una big di Premier League

Milenkovic, Fiorentina rassegnata: Milan ancora in corsa

Milenkovic, Milan ancora in pole (Getty Images)
Milenkovic, Milan ancora in pole (Getty Images)

Secondo quanto emerso dalle ultime indiscrezioni, la Fiorentina si sarebbe ormai rassegnata all’idea di lasciar partire Milenkovic. Il difensore è destinato a partite e la società del patron Commisso lo valuterebbe tra i 30 e i 35 milioni di euro. Cifra considerevole, ma necessaria per far partire un giocatore così affidabile, giovane, e già autore di 2 gol dall’inizio di questo campionato.

Martinez Quarta dovrebbe diventare il suo sostituto naturale, anche se non si esclude che la Viola possa intervenire ulteriormente sul mercato, da giugno, proprio con i soldi incassati dall’eventuale cessione di Milenkovic. Il Milan aspetta il suo momento e sarà fondamentale capire il piazzamento alla fine del campionato. Qualificarsi in Champions garantirebbe di poter puntare sul classe ’97, in caso contrario, invece, si prospetterebbe un ennesimo nulla di fatto.

Le videonews di Calciotoday

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *