Haaland scontento dell’esonero di Favre: Borussia Dortmund fissa il prezzo

Sono sempre più forte le voci sul futuro di Haaland. Il norvegese non avrebbe preso bene l’esonero di Favre e si starebbe guardando intorno in vista della prossima stagione. Psg, ma non solo, alla finestra

E’ attualmente tra gli attaccanti più forti in circolazione e a dirlo sono i numeri. Erling Braut Haaland ha totalizzato nella scorsa stagione 44 reti e 10 assist in 40 presenze e quest’anno è già a quota 17 gol in 14 gare, tra campionato, Champions League e coppe nazionali. Le voci di un suo possibile addio al Borussia Dortmund sono sempre ricorrenti e non mancano di certo le pretendenti.

Secondo quanto riportato da L’Equipe, infatti, il calciatore norvegese avrebbe preso male l’esonero di Lucien Favre. Il talento classe 2000, che è stato vicino anche alla Juventus, sarebbe preoccupato per la situazione del suo club e si guarda intorno in vista della prossima stagione. Il Psg lo segue da tempo, ma anche altri top club europei sarebbero pronti a partecipare ad una eventuale asta.

Leggi anche – Haaland, la bomba da Barcellona: promessa del futuro presidente

Haaland, gli scenari per il suo futuro

Haaland, gli scenari per il futuro
Haaland, gli scenari per il futuro (Getty Images)

Il futuro di Haaland è ad oggi un tabù. Il fenomeno del Borussia Dortmund è seguito da mezza Europa e in vista della sessione di mercato estiva è prevista una vera guerra per cercare di acquistarlo. I suoi rapporti con il club tedesco, come sottolinea il quotidiano francese, non sono rosei, soprattutto dopo l’esonero di Favre.

A soli 20 anni, il norvegese ha una clausola rescissoria da 75 milioni di euro, che però non entrerà in vigore prima del 2022. Ecco perché su di lui potrebbe scatenarsi un’asta e i tedeschi considererebbero solo offerte superiori ai 100 milioni. Il Psg potrebbe pensarci in caso di addio da Mbappé, ma anche Real Madrid e Barcellona seguono la situazione. Piace anche al Bayern Monaco, ma molto dipenderà ovviamente dalla volontà dell’attaccante.

Le videonews di Calciotoday

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *