Bellugi ringrazia Moratti: il gesto di solidarietà dell’ex presidente dell’Inter

Mauro Bellugi, ex campione dell’Inter, ha da poco subito l’amputazione delle gambe non molla. Tra le persone che gli sono vicino c’è anche l’ex presidente Massimo Moratti.

Mauro Bellugi è sempre stato un combattente in campo e anche ora, a distanza di anni, non sembra essere cambiato. A fine novembre l’ex calciatore si è trovato a dover gestire una situazione inaspettata, ma che sta affrontando con grinta: i medici sono stati infatti costretti ad amputargli le gambe in seguito alle complicazioni generate dal Covid. Una notizia che getterebbe nella disperazione chiunque, ma non lui, che ha capito subito come fosse importante pensare a preservare la sua vita dopo che i dottori gli avevano detto chiaramente come non ci fossero alternative.

Io ho una malattia del sangue da anni, ma il Covid ha peggiorato la situazione e non c’è stata altra soluzione se non amputare le gambe – ha raccontato ai microfoni di Tiki Taka – I medici hanno parlato chiaro: se non fossero intervenuti, io sarei morto. Il dolore è fortissimo, la morfina è stata indispensabile. Ma io ho voglia di vivere, ho una moglie e una figlia e non voglio mollare”.

Moratti Simoni
Massimo Moratti (Getty Images)

Potrebbe interessarti – Bellugi, dal dramma delle gambe amputate all’invito di Marotta: il racconta

Massimo Moratti non abbandona Mauro Bellugi: l’idea dell’ex presidente dell’Inter

La reazione che Bellugi ha avuto subito dopo avere subito l’amputazione delle gambe sembra ricordare quella di Alex Zanardi. Il campione paralimpico aveva infatti subito lo stesso destino dopo un incidente in pista, ma era stato lui a incoraggiare tutti, sottolineando come fosse importante soffermarsi sulla parte del corpo che era rimasta e non su quella che non c’era più.

A dare sostegno all’ex giocatore ora c’è anche Massimo Moratti, che si è tenuto in contatto ripetutamente con lui per manifestargli la sua vicinanza. L’ex patron nerazzurro non si è però limitato a un aiuto morale, ma è pronto a fare qualcosa di concreto: vuole pagare a sue spese le protesi. E’ lo stesso Bellugi a raccontarlo: “Lui mi considera uno di famiglia. Conosco sua moglie e suo figlio. Quando ho firmato il contratto con l’Inter suo papà Angelo ha voluto regalarmi una villa a Stintino. Ora lui si è detto disposto a pagare tutte le spese mediche. Non posso che ringraziare, non solo lui ma anche tutte le persone che in questi giorni mi stanno incoraggiando, per me è certamente importante”-

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *