Cassano, che attacco a Gasperini: “Vi svelo un retroscena con Crespo”

Torna ancora a parlare Antonio Cassano, criticando questa volta Giampiero Gasperini. L’ex calciatore ha messo in discussione il tecnico dell’Atalanta e ha svelato un retroscena su Crespo ai tempi del Genoa

Quando parla non è mai banale. Antonio Cassano è ormai un ospite fisso nella Bobo TV, programma ideato da Vieri in diretta Twitch con Adani, Ventola e Cassano stesso. L’ex calciatore barese, dopo gli attacchi dei giorni scorsi all’Inter, sua ex squadra, stavolta ha cambiato obiettivo.

Nell’ultima diretta, infatti, al centro delle polemiche è finito Giampiero Gasperini. Il tecnico dell’Atalanta, che in queste settimane sta affrontando il caso Papu Gomez, è stato il bersaglio del barese circa la gestione dello spogliatoio. Cassano ha messo in discussione il suo lavoro in una squadra top europea: “Da dirigente lo prenderei oggi stesso come allenatore. Ma io mi chiedo, lo vedresti oggi come allenatore del Barcellona, Real Madrid o Bayern Monaco, dove ci sono calciatori anarchici? Credo che non riuscirebbe a far seguire le sue idee in squadre con campioni che hanno una certa mentalità. Riuscirebbe a fare al Bayern quello che fa con l’Atalanta?”

Leggi anche – PSG, Pochettino allontana Eriksen e Messi: le prime parole del tecnico

Cassano, la provocazione su Gasperini

Cassano
Cassano contro Gasperini (Getty Images)

Antonio Cassano questa volta attacca Giampiero Gasperini e lo fa nel suo stile. L’ex centravanti di Roma e Inter ha messo in discussione il tecnico piemontese, domandandosi se in una squadra top otterrebbe gli stessi risultati che ha con l’Atalanta. In particolare, ha parlato della gestione dei campioni: “Io sono un giocatore anarchico e dico queste cose con cognizione di causa. Quando vai all’Inter e ti presenti davanti a campioni tipo Maicon, Senijder, Eto’o dicendo ‘o fai come dico o rimani fuori’, vuol dire che non sai gestire certi giocatori”.

Inoltre, ha svelato un retroscena su Hernan Crespo, quando l’allenatore e il campione argentino erano insieme in squadra: “Al Genoa ha avuto Hernan Crespo, un ragazzo favoloso. Lui gli diceva di tutto durante gli allenamenti, ma l’attaccante non ha mai risposto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *