Papu Gomez, Inter accelera: nuova strategia per chiudere il colpo

Il Papu Gomez è ancora alla ricerca di una nuova destinazione e l’Inter sembrerebbe aver iniziato a fare sul serio. Pronta una nuova strategia per arrivare alla fumata bianca

Il futuro del Papu Gomez potrebbe tingersi ancora di nerazzurro. L’Inter, infatti, è la società favorita per completare positivamente la trattativa con l’Atalanta, riuscendo a battere la concorrenza. Già da qualche giorno, il club del patron Zhang è accostato al trequartista argentino, ma riuscire ad arrivare ad un accordo con la società bergamasca non è così semplice.

Il 32enne viene venduto ad un prezzo di saldo, appena 10 milioni di euro, eppure, in un periodo così complesso economicamente per tutte le squadre, ogni spesa deve essere fatta con criterio. L’Inter non può permettersi errori, dato che sta ancora pagando quello fatto con Eriksen, nome in uscita, e starebbe quindi valutando la giusta offerta per andare incontro alle richieste della Dea.

Potrebbe interessarti anche: Papu Gomez, programmato vertice con l’Atalanta: cosa trapela per il mercato

Papu Gomez, nuovo piano dell’Inter: i dettagli

Gomez, la proposta dell'Inter (Getty Images)
Gomez, la proposta dell’Inter (Getty Images)

La strategia che i nerazzurri vorrebbero percorrere sembrerebbe essere quella della contropartita tecnica. Secondo i colleghi di Tuttosport, infatti, l’Inter potrebbe inserire nell’affare Gomez almeno un giocatore giovane, con un passato nella propria Primavera. Il nome più noto è quello di Esposito. L’attaccante non ha trovato spazio alla Spal e conosce già la Serie A. Dopo di lui si parla di Pirola, al momento in prestito al Monza. Infine Oristanio, profilo che piace molto all’Atalanta.

La dirigenza bergamasca dovrà valutare il possibile inserimento di una contropartita, ma dalle prime indicazioni non sembrerebbe interessata ad un affare di questo tipo. Il presidente Percassi vuole incassare dalla cessione di un giocatore come il Papu, che ha scritto la storia recente della squadra. L’affare resta dunque complicato, ma le parti sperano di trovare un accordo entro il prossimo 1° febbraio, data di chiusura del calciomercato invernale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *