Barcellona, Laporta si candida e attacca: “fermi sul mercato”

L’ex presidente del Barcellona Joan Laporta ha raccolto le firme per ufficializzare la nuova candidatura. Le sue parole lanciano la sfida agli altri pretendenti. Fra mercato e investimenti, l’ex numero uno del club ha lanciato la sfida.

Joan Laporta è pronto a candidarsi alla guida del Barcellona. L’ex numero uno dei Blaurgana nella giornata di oggi ha presentato la raccolta di 10272 firme che serviranno per iniziare la corsa alla presidenza, e non ha lesinato attacchi e messaggi. Il guanto di sfida è lanciato e Laporta è pronto ad approfittare della criticatissima gestione Tusquets per affondare. Dal caso Leo Messi alle frecciate con Ronald Koeman, Tusquets non ha vissuto una esperienza esaltante al Barcellona, e Laporte è pronto a vincere la sfida.

“La mancata approvazione del bilancio 19-20 ha bloccato gli investimenti – ha affermato il candidato alla presidenza – e il Barca non può più attendere”. Un messaggio chiaro e improntato sul mercato, ma anche una stoccata che farà discutere.

Potrebbe anche interessarti: Barcellona, Junior Firpo pronto a lasciare: le idee per sostituirlo

Barcellona, Laporta sfida i candidati: “Troppi errori, bisogna cambiare”

laporta barcellona presidenza messi
Joan Laporta abbraccia Leo Messi (Getty Images)

Joan Laporta, nel presentare la sua candidatura alla presidenza del Barcellona ha tenuto un vero e proprio comizio elettorale. Le firme raccolte nelle prossime 48 ore sanciranno la sua ufficiale corsa alla presidenza, ma le parole pronunciate oggi hanno il sapore della sfida da vincere a tutti i costi. Laporta ha infatti dichiarato che il Barcellona è in uno stallo di mercato e investimenti dovuto ai blocchi economici imposti e a una gestione poco brillante. L’ex numero uno del club ha spinto anche sui temi di mercato, dichiarando che il Blaugrana non possono permettersi investimenti sui top player per mancanza di soldi e di idee. Un messaggio chiaro ai competitors, in una corsa che diventa sempre più calda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *