Inter in vendita, la rivelazione di Beppe Marotta: gli scenari

Giuseppe Marotta parla a Rai Sport e spiega gli ultimi sviluppi a proposito della possibile cessione dell’Inter

La proprietà Suning sta valutando le opportunità, nell’interesse dell’Inter e nel rispetto del blasone del club. Il management sa di agire in un contesto societario solido e di contare su un’area tecnica molto compattata“.

Giuseppe Marotta per la prima volta, ai microfoni di Rai Sport alla vigilia della sfida di Coppa Italia contro la Fiorentina, lascia intendere la possibilità di un’effettiva cessione del club.

La proprietà, secondo quanto riferisce il Sole 24 Ore, avrebbe avviato una due diligence con BC Partners, ovvero un’analisi economica e finanziaria della situazione.

Leggi anche – LIVE Fiorentina-Inter diretta risultato tempo reale: inizia la gara

Inter, Marotta: “Valutiamo le opportunità”

calciomercato Inter
Beppe Marotta (Foto: Getty Images)

Il Sole 24 Ore spiega che l’analisi dovrebbe richiedere qualche settimana ed è finalizzata all’acquisizione di una quota del club. Ancora non sarebbe specificato, però, se di maggioranza o di minoranza. Al momento, sarebbe coinvolto nell’operazione solo Goldman Sachs in quanto consulente del gruppo Suning.

La proprietà cinese, un colosso del retail in patria, si sta scontrando anche con le conseguenze del nuovo piano quinquennale del governo finalizzato all’espansione del mercato interno.

Gli ostacoli all’esportazione di capitali all’estero per motivi sportivi aumentano. Suning è stato già costretto, come altri imprenditori, a cancellare il proprio brand dal nome del Jiangsu, la società del campionato cinese di cui il gruppo era proprietario e sponsor. E lo stesso hanno fatto gli altri imprenditori in passato incentivati ad accostare il proprio marchio a quello delle squadre per far crescere il calcio cinese.

Leggi anche – Inter in vendita, la rivelazione di Marotta: gli scenari

L’Inter deve anche affrontare il pagamento degli stipendi di luglio e agosto, differiti a febbraio. E potrebbe anche essere costretta a un aumento di capitale l’anno prossimo.

Marotta ha anche parlato della Coppa Italia, della sfida che attende i nerazzurri. La partita contro la Fiorentina, in cui Conte rilancia Eriksen come playmaker, “rappresenta un trofeo storico, un avversario difficile. Abbiamo l’obiettivo di giocare un nuovo derby, e dobbiamo dare il massimo” ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *