Serie A, highlights Cagliari-Milan: gol e sintesi partita – VIDEO

Cagliari-Milan la decide Ibrahimovic con una doppietta. I rossoneri si confermano primi in classifica e alla Sardegna Arena danno vita a un’altra buona prestazione.

Il Milan incontra il Cagliari di Di Francesco alla Sardegna Arena. Tre punti confermerebbero la squadra di Pioli Campione d’Inverno in vetta alla classifica. Nel giorno di Mandzukic, i rossoneri sono chiamati allo sprint contro i rossoblu che cercheranno di difendere al meglio le mura amiche. La partita, in realtà, si sblocca al ‘7. Segna Ibrahimovic, lo svedese ritrova il gol dal dischetto: il campione viene messo giù in area da Lykogiannis. Unica sentenza possibile: rigore.

Dagli undici metri, Ibra è una sentenza. Rossoneri in vantaggio, squadra di casa costretta a inseguire. Al 14′ Simeone svetta in avanti su suggerimento di Lykogiannis, ma l’iniziativa non impensierisce Donnarumma. Al 24′, invece, Calabria impegna Cragno con un tiro dal limite dell’area: sfera deviata in corner. Al 32′ Milan ancora pericoloso su un ottimo cross di Castillejo, il Cagliari tiene botta. Poi, prima dell’Intervallo, Calabria colpisce il palo. Primo tempo che termina con i rossoneri in vantaggio per 1-0, determinante il campione svedese.

Per vedere gli highlights di Cagliari-Milan – CLICCA QUI

Cagliari-Milan: i momenti salienti del match

Cagliari-Milan sintesi (Getty Images)
Cagliari-Milan sintesi (Getty Images)

Il secondo tempo della Sardegna Arena inizia subito con un cambio: fuori Kjaer, dentro Kalulu. Il danese ex Roma si è dovuto arrendere a una lombosciatalgia. Primo cambio per Pioli. Il Cagliari è ben messo in campo ma non riesce a trovare spazi per impostare una reazione: l’impostazione del gioco passa dai piedi di Lykogiannis chiamato a verticalizzare per Simeone. Non sempre l’imbeccata riesce. Trova tutto, invece, il Milan che al 52′ imbastisce una buona azione con Calabria che pesca Ibrahimovic in profondità: lo svedese raccoglie l’assist e batte Cragno a botta sicura. Sospetto fuorigioco. L’arbitro ricorre all’On Field Review e assegna la rete: rossoneri avanti 2-0 alla Sardegna Arena. Adesso per il Cagliari è davvero dura. Di Francesco cambia: esce Pereiro, entra Sottil.

LEGGI ANCHE >> Ibrahimovic quinta doppietta, Cagliari un anno dopo: i numeri | VIDEO

Simeone è uno di quelli che riesce a dare maggiormente ai rossoblu dal punto di vista temperamentale: il Cholito lotta su ogni pallone, manca qualcosa in fase di lucidità ai sardi che hanno subìto il contraccolpo del secondo gol: la doppietta di Ibra ha tramortito la squadra di casa sul piano psicologico che, a mezz’ora dalla fine, deve riordinare le idee. Sardi che provano a rientrare in partita sfruttando sempre l’estro e la duttilità dell’attaccante argentino: Simeone, imbeccato bene da Joao Pedro, cerca di impensierire Donnarumma che però gli chiude lo specchio della porta.

Al 64′ Ibrahimovic vuole la tripletta, ma Cragno è bravo e attento a respingergli la conclusione. Ultimi venti minuti spazio a Meitè. Pioli fa entrare il nuovo acquisto al posto di Tonali. Al 73′ Saelemaekers prende il secondo giallo e viene espulso, un ritorno dall’infortunio da dimenticare per il belga. Unica nota dolente del match nel quarto d’ora finale, ma i rossoneri portano a casa vittoria e tre punti. Vetta della classifica confermata, il Cagliari esce dal campo sconfitto nonostante l’uomo in più nella parte finale di gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *