Serie A, i grandi club su Fortnite: kit, esultanze e tornei. Le novità

Alcuni grandi club di Serie A ed esteri hanno realizzato una partnership con Fortnite: le novità per i videogiocatori. 

Per abbracciare diverse generazioni, le società calcistiche italiane stanno utilizzando diversi canali per poter condividere il proprio brand. Approfittando anche delle restrizioni, più o meno rigide a seconda delle varie regioni, la Roma qualche settimana fa ha organizzato un torneo di Fortnite. A ruota, anche l’Inter ha seguito l’esempio dei giallorossi. Il club nerazzurro, grazie alla partnership con Epic Games, ha organizzato per quest’oggi la “Coppa Inter” sul famoso videogame online che sta spopolando tra giovani ed adulti.

In qualche modo, il calcio sta aprendo le frontiere ad una nuovo mondo. Lo ha dimostrato la Lega Serie A che ha realizzato un rapporto commerciale con la Sony per la Supercoppa, nominandola PS5 Supercup. E un’altra dimostrazione è la vicinanza dei maggiori top club mondiali che hanno dato il consenso al videogioco sviluppato da Epic Games per utilizzare delle divise ad hoc durante una partita online.

Leggi anche >>> Cristiano Ronaldo, nessun record: il comunicato della federazione ceca

Inter, Milan, Manchester City e Pelé su Fortnite

roma fortnite
Serie A, i grandi club su Fortnite: kit, esultanze e tornei. Le novità (GettyImages)

Dal 23 gennaio, i videogiocatori di Fortnite potranno scegliere diversi kit particolari da far indossare ai propri avatar. Infatti, si tratta delle divise di club calcistici come Milan, Inter, Juventus, Roma o ancora Manchester City o l’Atlanta United e altre 18 squadre sparse nei vari continenti. Inoltre, saranno disponibili nel gioco alcune esultanze singolari, come quella di Pelé con il pugno in aria o una movenza che simula il dribbling.

E stesso il 23 gennaio, al San Siro di Milano in occasione della sfida tra i rossoneri e l’Atalanta, saranno sparsi nelle tribune 1000 sagome di cartone dei personaggi di Fortnite. Insomma, per il calcio è cominciata una nuova era. Gli eSports stanno spopolando e acquisiscono sempre più notorietà, quindi le società sportive non vogliono restare indietro per questioni economiche e soprattutto d’immagine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *