Caso Hakimi, rivolta social contro l’Inter: l’attacco ai nerazzurri

Il caso Hakimi ha subito acceso il mondo social, con numerosi appassionati intenti a chiedere a gran voce la penalizzazione dell’Inter

Hakimi Inter Social
Hakimi Inter Social

Il caso Hakimi ha già monopolizzato le prime ore della giornata, scatenando i tifosi sui social. Questa mattina, il Corriere dello Sport ha reso noto che l’Inter non ha ancora pagato la prima rata, da 10 milioni di euro, del cartellino del terzino marocchino. La data di scadenza era fissata a dicembre, ma, a causa delle gravi difficoltà economiche a cui è andata incontro la società, il termine ultimo è stato posticipato a marzo.

Il Real Madrid e, in particolar modo il presidente Florentino Perez, avrebbero però chiesto garanzie maggiori ai nerazzurri. La minaccia è quella di riprendersi il giocatore, appellandosi alle regole UEFA che impediscono di giocare coppe europee in caso di debiti con altri club nel merito di un trasferimento. Uno scenario apocalittico per l’Inter, del quale hanno approfittato alcuni detrattori per esprimere la propria opinione sui social.

Leggi anche -> Inter, scontro col Real Madrid per Hakimi: Blancos infuriati. Il motivo

Inter attaccata sui social: dal caso Hakimi agli stipendi mancanti

Inter Hakimi Stipendi
Inter Hakimi Stipendi

Nelle ultime ore, su Twitter è iniziata una vera e propria bufera per la vicenda riguardante l’Inter. I nerazzurri, già al centro dei riflettori per il mancato pagamento degli stipendi di luglio e agosto, sono stati pesantemente attaccati anche per il caso Hakimi.

C’è chi, sui social, chiede la penalizzazione per i nerazzurri.

Qualcuno ricorda anche il passato, con un commento durissimo.

Un tifoso prende in riferimento il caos Roma delle ultime ore, usandolo come pretesto per attaccare l’Inter.

Infine, un sostenitore del Milan torna a chiedere punti di penalizzazione per i cugini interisti.

Sono ore difficili in casa Inter e la partita con l’Udinese in programma alle 18:00 di quest’oggi potrebbe essere condizionata proprio dalle voci circolate in queste ore. Gli uomini di Conte, Hakimi su tutti, non potranno permettersi di sbagliare l’appuntamento odierno, per evitare che il Milan allunghi ulteriormente in classifica. Il campo, però, è solo uno dei numerosi problemi che hanno travolto la società del patron Zhang, chiamata a reagire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *