Udinese-Inter, Marotta: “Hakimi? Solo voci per destabilizzarci”

Udinese-Inter, l’occasione per la squadra di Antonio Conte di agganciare il primo posto ma anche per Marotta di mettere a tacere le voci su Hakimi. 

Udinese-Inter
Giuseppe Marotta (Getty Images)

Continuano ad essere ore difficili in casa Inter a causa del mistero sul futuro della società. In campo però c’è la squadra di Antonio Conte che punta all’aggancio al primo posto a discapito del Milan di Pioli. Un obiettivo importante che la stessa società nerazzurra tende a conquistare proteggendo la squadra stessa. Una protezione derivante anche dalle ultime voci di mercato che vedrebbero Hakimi come il maggior indiziato. Voci che hanno infastidito l’intero ambiente nerazzurro che, tramite Marotta, ha provato a difendere il proprio giocatore e il proprio futuro.

Leggi anche: Inter, caso Hakimi: la smentita del Real Madrid. Il comunicato

Udinese-Inter, parla Marotta

Udinese-Juventus
Achraf Hakimi (Getty Images)

Il futuro dell’Inter e di Hakimi stesso non è messo minimamente in discussione. È questo il messaggio che la società nerazzurra cerca di far passare. Un annuncio che la società cerca di far passare dalle parole del direttore generale Giuseppe Marotta che, nel prepartita di Udinese-Juventus. Ha detto: “Il nostro mercato è già chiuso, nessuna replica al Milan: Abbiamo un gruppo coeso e compatto, abbiamo un grande allenatore e siamo competitivi con questi giocatori. Eravamo alla ricerca di opportunità, che non ci sono. Hakimi? Nelle ultime settimane sono state divulgate tante notizie, alcune vere altre semplici speculazioni volte a destabilizzare l’ambiente. Ciò non è possibile perché la proprietà è forte, il management deve garantire compattezza e l’Inter ha una sua credibilità dovuta ai suoi allenatori, dirigenti e tifosi. Nessuno può mettere in dubbio tutto questo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *