Roma, Dzeko: altro che disgelo, il retroscena in allenamento

Prosegue la telenovela tra Dzeko e Fonseca: l’attaccante della Roma ha affondato una nuova richiesta e ha ricevuto la risposta secca dell’allenatore.

dzeko fonseca
Edin Dzeko Paulo Fonseca

L’aria che si respira a Trigoria si fa sempre più pesante. Il capitano della Roma resta ai margini del gruppo e non sarebbero bastate le scuse poste negli ultimi incontri a Fonseca e al suo staff tecnico.

In questi giorni, per avvicinare le parti e trovare una soluzione, Pellegrini ha cercato di mediare. Tuttavia, il neo-capitano giallorosso non sarebbe riuscito ancora a convincere il suo allenatore a tornare indietro nei suoi passi. A nulla sarebbero valsi gli interventi di Pinto, il nuovo dirigente del club capitolino. E quest’oggi, Dzeko e Fonseca avrebbero avuto un nuovo faccia a faccia, ma ancora una volta si è risolto in un nulla di fatto.

Leggi anche >>> Caso Dzeko, nessun chiarimento con Fonseca: la mossa di Pellegrini

Caso Dzeko, Fonseca non cede: il bosniaco si allena da solo

Dzeko Roma Fonseca
Dzeko (Getty Images)

La Roma prepara il match contro l’Hellas Verona. Una sfida delicata, contro un avversario temibile che ha appena conquistato tre punti contro il Napoli. Inoltre, l’atmosfera nello spogliatoio giallorosso non è delle più serene. Anche quest’oggi, un nuovo “temporale” si è abbattuto su Trigoria.

Infatti, secondo i racconti di Sky Sport, Edin Dzeko avrebbe chiesto di essere reintegrato nel gruppo squadra per potersi allenare con i compagni. Paulo Fonseca, invece, avrebbe rifiutato la richiesta del suo attaccante e di fatto, il bosniaco si è allenato solo in disparte. Non molla la presa il tecnico portoghese, che evidentemente vuole punire il suo calciatore colpevole di aver assunto un atteggiamento sbagliato, per di più da capitano. Dunque, Dzeko va verso l’esclusione per la gara contro gli scaligeri in programma domenica sera alle 20:45. Mancano pochissimi giorni al termine del calciomercato e il numero ‘9’ giallorosso potrebbe essere ceduto improvvisamente al gong.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *