Messi, non solo il PSG: un top club di Premier tenta la Pulce

Messi lontano dal Barcellona. Scenario sempre più probabile. Sul fantasista di Rosario ci sono da tempo i francesi del PSG, ma si è fatta avanti anche una big della Premier League: futuro in bilico per La Pulce.

Messi, è corsa a due per il fantasista (Getty Images)
Messi, è corsa a due per il fantasista (Getty Images)

Leo Messi lontano dal Camp Nou. C’è chi ancora fatica ad abituarsi all’idea, eppure molto presto il campione argentino potrebbe salutare il Barcellona per chiudere la propria carriera altrove: non c’è la certezza, ma se prima vedere La Pulce lontano dalla Spagna sembrava un’utopia, ora diventa possibile e per suo stesso volere: il fantasista argentino, infatti, ha chiesto alla società catalana di andare via. Potevano lasciarsi bruscamente, le due parti che sembravano indissolubili, invece Messi rimarrà in campo con i blaugrana fino all’ultimo giorno di contratto. Poi chi vivrà vedrà. Sul campione, neanche a dirlo, ci sono diverse squadre. Due, però, sembrano fare sul serio: il PSG di Leonardo e il Chelsea di Abramovich.

Leggi anche – Matias Vina, il Milan ci prova: la strategia dei rossoneri

Messi conteso sul mercato: PSG e Chelsea interessate

Messi fra Ligue1 e Premier League (Getty Images)
Messi fra Ligue1 e Premier League (Getty Images)

Inizialmente soltanto i parigini sembravano essere in grado di sferrare il colpo vincente per portare via El Diez dalla Rambla. Poi, una serie di fattori, non ultimo il cambio di tecnico in corso d’opera, hanno fatto sì che il Chelsea mostrasse il proprio interesse per l’attaccante della Seleccion. È corsa a due: un paso doble, per citare gli spagnoli, dal ritmo intenso e frenetico. Batti e ribatti di mercato che vedrà le due squadre equivalersi nelle offerte, un po’ meno nelle possibilità. Infatti il PSG prende tempo: a Parco dei Principi vorrebbero provare il colpaccio, ma devono calibrare bene ogni tentativo. Lo stipendio di Messi non è una passeggiata, rappresenta un investimento importante che ripaga (d’accordo) ma ha bisogno di basi solide a livello finanziario.

I francesi potrebbero essere già oberati dallo stipendio di Neymar e Mbappè, ragion per cui un terzo top player rappresenterebbe un affondo economico difficilmente gestibile. Allora il Chelsea, invece di giocare d’anticipo, monitora la situazione: questi sono i colpi in stile Abramovich, con effetto sorpresa. Appena le acque sembrerebbero essersi calmate, arriva la sferzata: il colpo determinante. Non è escluso, quindi, che l’argentino possa sbarcare a Stamford Bridge. Altrimenti “Tamigi come prima”, ma prima di dichiarare la resa il Chelsea vorrà giocare sino all’ultimo le proprie chances. Perché sa benissimo che avere Messi in squadra è difficile, ma non impossibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *