Sarri rifiuta il Marsiglia: il motivo della sua decisione

Il motivo che ha spinto Maurizio Sarri a rifiutare la panchina del Marsiglia, in cerca di un nuovo allenatore dopo le dimissioni di Villas-Boas.

Sarri Marsiglia Juventus
Sarri Marsiglia Juventus

Il Marsiglia è ancora alla ricerca del successore di Villas-Boas che annunciando le sue dimissioni ha lasciato spiazzata la società. Ieri sera, senza il nuovo allenatore, la squadra è riuscita a conquistare un risultato positivo in Ligue 1, pareggiando 2-2 a casa del Lens. Nel week-end, quando si tornerà in campo, non è sicuro che sia risolto il nodo panchina, effettivamente più complicato del previsto. Nelle ultime ore sono stati contatti molti tecnici, ma a sua volta sono arrivati altrettanti rifiuti.

Tra coloro che hanno respinto la destinazione c’è anche Maurizio Sarri. Come riportato dalla Francia, in particolare da “Le 10Sport”, ci sarebbe un motivo preciso dietro alla sua decisione e riguarda il suo contratto in essere con la Juventus. L’allenatore toscano avrebbe specificato al ds Pablo Longoria di non essere interessato alla proposta perché vuole aspettare la prossima estate, prima di tornare nuovamente disponibile.

Ti potrebbe anche interessare – Cristiano Ronaldo prove di rinnovo con la Juventus: i dettagli

Marsiglia, Sarri non accetta: nessuna rescissione con la Juventus

Sarri Juventus Marsiglia
Sarri (Getty Images)

Dopo diversi mesi dall’esonero Sarri non vuole interrompere il rapporto con la Juventus e non ha fretta di trovare un’altra panchina. Una direzione molto precisa che costringerà i bianconeri a pagare il suo ingaggio fino alla scadenza del contratto, fissata il prossimo giugno: sullo sfondo non c’è l’ipotesi di una rescissione.

Lo stesso tecnico avrebbe comunicato la sua scelta all’ex squadra che sicuramente punta a un altro tipo di scenario per liberarsi di un contratto pesante come quello del suo ex tecnico. Sarri non ha fretta, le richieste non mancano, l’allenatore italiano vuole tornare in Serie A e ci sarebbero già due proposte concrete da valutare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *