Fiorentina-Inter, Prandelli riconosce la sconfitta: “Partita da dimenticare”

La Fiorentina è uscita sconfitta in casa contro l’Inter e mister Prandelli ha riconosciuto il valore degli avversari: nerazzurri più forti, la viola ha altri obiettivi.

Prandelli Fiorentina Inter
Prandelli Fiorentina Inter

La Viola perde in casa contro i nerazzurri 0-2. La Fiorentina ha giocato un buon primo tempo, ma è calata d’intensità nella seconda frazione. Cesare Prandelli ha ammesso la qualità avversaria e ha dichiarato nel post-partita: “Abbiamo avuto una buona reazione dopo il primo gol. Poi ci siamo aperti troppo e gli avversari sono forti. Con un po’ di fortuna potevamo pareggiare, ma la vittoria dell’Inter è meritata“.

Leggi anche >>>  Fiorentina-Inter, Stellini: “Barella come Conte, noi concentrati solo sul campo”

Fiorentina, Prandelli su Pulgar: “Dopo il Covid ha avuto problemi”

Erick Pulgar, regista della Fiorentina
Erick Pulgar, regista della Fiorentina (GettyImages)

Il tecnico della squadra toscana ha risposto alle domande dagli studi di Sky Sport al termine di Fiorentina-Inter. Tra le osservazioni fatte, gli è stato chiesto il motivo per cui Pulgar non gioca. Cesare Prandelli ha svelato: “Sta vivendo un momento particolare. Dopo aver contratto il Covid ha vissuto un momento di tristezza. E’ normale, è giovane ed è lontano dalla propria famiglia“. Il cileno ha giocato 14 partite in Serie A, ma il suo rendimento è decisamente calato rispetto allo scorso anno e anche il suo minutaggio.

Questa sconfitta non deve abbattere la Viola, dice il tecnico. “Possiamo fare meglio. E’ un campionato strano, facciamo tanti cambi per diversi motivi nelle varie giornate – poi aggiunge- Dobbiamo dimenticare subito questa sconfitta. La prossima partita sarà uno scontro diretto. Noi dobbiamo salvarci, questo è l’obiettivo“. La Fiorentina giocherà il 14 febbraio contro la Sampdoria, attualmente al 10° posto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *