Roma, Dzeko nuovamente capitano: l’iniziativa dei “senatori” giallorossi

Edin Dzeko potrebbe ritornare ad essere il capitano della Roma. I senatori dello spogliatoio giallorosso guidano l’iniziativa 

Dzeko capitano
Dzeko capitano

Passano i giorni e il caso Dzeko sembra essere quasi del tutto rientrato. L’attaccante è stato convocato per il match contro la Juventus ed è anche entrato in campo nel finale. Paulo Fonseca sembrerebbe averlo perdonato, anche per via della mancata cessione all’Inter negli ultimi giorni di mercato. Una convivenza all’apparenza forzata, ma messa in pratica per il bene della Roma.

Decisivo il lavoro da intermediario del neo d.s. Tiago Pinto, che è riuscito a far trovare un punto di incontro tra i due protagonisti della spiacevole vicenda avvenuta durante e dopo il match di Coppa Italia perso con lo Spezia. Per completare il puzzle che riporterebbe tutto come alle origini, manca solamente un tassello: la fascia da capitano. Dzeko, infatti, è stato privato di questo ruolo, preso ora da Lorenzo Pellegrini e dietro di lui da Cristante.

Leggi anche -> Sabatini svela retroscena, da Dzeko a Nainggolan e Cuadrado: il racconto

Dzeko nuovamente capitano: la proposta dei senatori della Roma

Dzeko capitano Roma
Dzeko capitano Roma

La scelta di cambiare proprietario della fascia non avrebbe convinto del tutto il resto dei calciatori della Roma. Nonostante l’importanza e la gioia di questo incarico, Pellegrini in primis si sarebbe detto sfavorevole alla decisione. Lo stesso trequartista, insieme ad altri senatori dello spogliatoio come Cristante, Spinazzola, Mirante e Mancini, avrebbero così deciso di parlare con Paulo Fonseca.

Un comitato di italiani, creato appositamente per chiedere al proprio allenatore di restituire la fascia a Dzeko. Secondo quanto riferito dai colleghi del Corriere dello Sport, il gruppo avrebbe esplicitamente presentato questa richiesta per riportare la pace nello spogliatoio e permettendo così al bosniaco di lasciarsi questa brutta storia alle spalle. Il confronto tra le parti sarebbe stato estremamente sereno, ma non trapelerebbe ottimismo. Fonseca e Pinto sarebbero ancora delusi dal comportamento del proprio attaccante e, almeno per il momento, non sarebbero intenzionati a tornare sui propri passi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *