Atalanta-Napoli 4-2: Zapata apre, Muriel show. La Dea travolge gli azzurri

Atalanta-Napoli si conclude 4-2 grazie ai gol di Zapata, Gosens, Muriel e Romero. La Dea travolge gli azzurri, preoccupati per le condizioni di Osimhen trasportato in barella dopo aver perso i sensi 

Atalanta-Napoli
Atalanta-Napoli

Termina 4-2 per l’Atalanta il big match contro il Napoli valido per la ventitreesima giornata. Primo tempo senza grandi emozioni, con Gasperini espulso per proteste dopo un contrasto dubbio in area che ha coinvolto Pessina. La sfida si accende nella ripresa, con Zapata che porta in vantaggio i nerazzurri al 52′ su assist di Muriel. Dopo appena 6 minuti la squadra di Gattuso pareggia con una splendida conclusione al volo di Zielinski su assist di Politano.

Passano altri 6 minuti e la Dea si riporta avanti con Gosens, che conclude una grande azione portata avanti da Muriel e Zapata. E’ il primo dei due colombiani a calare il tris al 72′ con una conclusione potente sotto la traversa, dopo un doppio slalom al limite dell’area. Appena 4 minuti dopo gli azzurri accorciano nuovamente con un autogol di Gosens, che devia un cross di Politano, migliore dei suoi. Al 79′ l’Atalanta la chiude con Romero, che riceve un altro assist di Muriel per battere Meret. Nel finale preoccupazione massima per Osimhen, caduto male dopo un contrasto. L’attaccante ha perso i sensi ed è stato immediatamente trasportato in barella fuori dal campo. Fortunatamente sembrerebbe aver ripreso conoscenza, venendo così portato in ospedale per degli accertamenti.

Leggi anche -> Serie A, highlights Atalanta-Napoli: gol e sintesi partita – Video

Atalanta-Napoli, il racconto della sfida

Atalanta-Napoli 4-2 (Zapata 52′, Zielinski 58′, Gosens 64′, Muriel 72′, Gosens aut. 76′, Romero 79′) 

19:54TERMINA LA PARTITA

90’+5′ – Osimhen ha ripreso i sensi e verrà trasportato in ospedale per accertamenti

90’+1′ – Assegnati 4 minuti di recupero, ma il pensiero è per le condizioni di Osimhen

90′ – Osimhen resta a terra per un contrasto, interviene la barella. Preoccupazione in campo per le condizioni dell’attaccante, che sembrava avesse problemi a respirare

90′ – Sutalo e Malinovskyi sostituiscono Maehle e Zapata

87′ – Giallo per Gosens

85′ – Destro di Insigne, palla larga

85′ – Lobotka prende il posto di Zielinski

84′ – Miranchuk e Palomino sostituiscono Muriel e Pessina

82′ – Sinistro insidioso di Muriel, palla di poco al lato

79′ – GOOOOOOOOOOL DELL’ATALANTA! Muriel batte il calcio d’angolo e trova Romero tutto solo e libero di battere Meret

79′ – Pasalic sostituisce Freuler

78′ – Koulibaly e Ghoulam prendono il posto di Maksimovic e Mario Rui

77′ – Meret salva! Il portiere del Napoli si allunga sul primo palo e salva sul tiro di Gosens

76′ – GOOOOOOOOOOL DEL NAPOLI! Cross dalla destra di Politano, Gosens devia il pallone e insacca nella porta sbagliata

72′ – GOOOOOOOOL DELL’ATALANTA! Doppio slalom di Muriel che con il destro batte Meret sul primo palo. Grandissima rete del colombiano

69′ – Occasione Napoli! Insigne servito a due passi da Gollini. Il capitano partenopeo viene murato al momento della conclusione

68′ – Freuler murato al momento della conclusione dal limite

67′ – Problemi fisici per Gosens, che al momento resta in campo

64′ – GOOOOOOOOOL DELL’ATALANTA! Grande giocata di Muriel, che serve Zapata. Il colombiano, con un rasoterra perfetto, riesce a mettere Gosens davanti alla porta e l’esterno non sbaglia

63′ – Fabian Ruiz allontana il traversone di Muriel

62′ – Sinistro di Pessina deviato in calcio d’angolo

58′ – GOOOOOOOOOOOOL DEL NAPOLI! Splendido lancio di Politano per Zielinski, che calcia al volo e batte Gollini

55′ – Djimsiti ammonito per un brutto fallo su Osimhen

54′ – Il Napoli riprende il giro palla, fin qui sterile

52′ – Insigne ha preso il posto di Elmas

52′ – GOOOOOOOOL DELL’ATALANTA! Incursione improvvisa di Muriel, che serve un cross perfetto a Zapata. Il colombiano batte di testa Meret

50′ – Ritmi bassi anche all’inizio della ripresa

47′ – Gosens calcia sull’esterno della rete, nessun problema per Meret

46′ – L’Atalanta batte il calcio d’inizio del secondo tempo

19:04 INIZIA LA RIPRESA

Si conclude 0-0 la prima frazione del big match tra Atalanta e Napoli. Sfida poco emozionante fin qui, con i due portieri non particolarmente impegnati. Le prime emozioni al 17′, con Pessina che cade in area prima di riuscire a calciare. Per l’arbitro Di Bello non è rigore e la decisione porterà alle proteste di Gasperini, che al minuto 26 verrà espulso. Osimhen impegna Gollini con un colpo di testa al 35′, ma il tiro non è così pericoloso.

18:47TERMINA IL PRIMO TEMPO 

45′ – Segnalato 1 minuto di recupero

44′ – Sinistro a giro di Maehle, palla alta

43′ – Angolo per l’Atalanta

42′ – Zapata fermato al limite dell’area, difesa del Napoli molto attenta

39′ – Ritmi blandi in questa fase del match

36′ – La difesa dell’Atalanta allontana il traversone dalla bandierina

35′ – Colpo di testa di Osimhen, il pallone viene deviato in angolo da Gollini

33′ – Girata di Gosens, che con il mancino indirizza il pallone di poco al lato

30′ – Angolo per l’Atalanta, Meret blocca senza problemi

27′ – Politano per il momento resta in campo

26′ – Gasperini espulso! Proteste per l’episodio dubbio che ha coinvolto Pessina in area circa 10 minuti fa. Di Bello decide di estrarre il rosso

24′ – Politano si è fermato per un problema muscolare. Napoli sfortunatissimo in questa stagione

23′ – Nessun pericolo per la difesa della Dea, che riparte

22′ – Punizione per il Napoli, Politano alla battuta

19′ – Angolo per l’Atalanta, Pessina calcia al volo dalla sinistra e il pallone si spegne sull’esterno della rete

17′ – Pessina non riesce a calciare a due passi da Meret e viene steso. Per l’arbitro non ci sono gli estremi per il rigore

15′ – Maksimovic ferma Pessina pronto a calciare da buona posizione

13′ – Politano cerca Osimhen con un cross dalla destra, palla troppo larga

10′ – Napoli poco propositivo fin qui, l’Atalanta in controllo del pallone e del ritmo gara

7′ – Meret allontana il cross di Maehle dalla destra, l’Atalanta resta in avanti

6′ – Ammonito Di Lorenzo che ha fermato Gosens

5′ – Di Lorenzo allontana di testa il traversone dalla bandierina

5′ – Murata la conclusione di Muriel, sarà angolo

4′ – Fase di studio tra le due squadre, ritmi ancora blandi

2′ – Fallo in attacco di Zapata, fermato dall’arbitro al momento dell’incursione verso la porta

1′ – Il Napoli dà inizio alla sfida

18:01INIZIA LA PARTITA 

18:00 – Un minuto di silenzio per la morte di Mauro Bellugi

17:57 – I giocatori entrano in campo

17:40 – Il d.s. del Napoli, Cristiano Giuntoli, è intervenuto per i microfoni di Sky: “Perdiamo Insigne per un mal di schiena. Mi aspetto una partita con grande voglia e determinazione. Vogliamo pensare in positivo nonostante tutte le assente e vogliamo giocare con determinazione. Osimhen è stato tanto tempo fermo e non è facile, ma è un ragazzo di grande volontà e puntiamo su di lui”.

17:35 – Il direttore generale dell’Atalanta, Umberto Marino, ha parlato prima della sfida: “E’ provocatorio pensare che Gasperini non abbia caricato la squadra per questa partita, senza pensare al Real Madrid. Il blasone dell’avversario di oggi è alto e sarà una finale. La squadra sta bene fisicamente e mentalmente e veniamo da una settimana di riposo e speriamo di concretizzare”.

17:00 – FORMAZIONE UFFICIALE ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Muriel, Zapata.

17:00 – FORMAZIONE UFFICIALE NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko, Zielinski; Politano, Osimhen, Elmas.

Come arrivano Atalanta e Napoli alla sfida

L’Atalanta arriva al big match odierno con 40 punti in classifica, gli stessi del Napoli che ha però giocato una partita in meno rispetto alla Dea. I bergamaschi hanno vinto le ultime due sfide contro Cagliari e proprio con gli azzurri in Coppa Italia. Zapata e compagni hanno eliminato i partenopei dalla coppa nazionale e vorranno vendicare i 4 gol subiti all’andata.

E’ un Napoli in crisi quello che si presenta oggi al Gewiss Stadium. Gli azzurri hanno vinto una sola partita nelle ultime 5 disputate, quella contro la Juventus con rete di Insigne. In mezzo ben 3 sconfitte con Genoa, proprio Atalanta e Granada in Europa League e un pareggio sempre con la Dea. La squadra di Gattuso dovrà dare una svolta e l’occasione giusta è proprio quella odierna.

Leggi anche -> Napoli ESCLUSIVO CT, obiettivo un difensore del Marsiglia grazie a Milik

Atalanta-Napoli, i precedenti della partita

Atalanta-Napoli precedenti
Atalanta-Napoli precedenti

Sono state 100 le partite giocate in passato tra queste due formazioni e i precedenti sorridono nettamente agli azzurri, capaci di vincere 48 sfide, contro i 28 pareggi e i 27 successi atalantini. In Serie A si giocherà per la 51a volta questo match, e anche in quel caso gli azzurri hanno avuto la meglio per un maggior numero di volte: 34 vittorie, contro 10 pareggi e appena 6 sconfitte. L’ultimo incrocio in campionato risale alla sfida d’andata, con la squadra di Gattuso che si è imposta per 4-1. La Dea non vince contro gli azzurri in Serie A dal 2 luglio scorso, con reti di Pasalic e Gosens. E’ datata 3 dicembre 2018, invece, l’ultima vittoria del Napoli in trasferta con gol di Fabian Ruiz e Milik.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *