Suarez con Neymar al PSG, la rivelazione dell’ex tecnico

Suarez è ancora un pezzo da novanta del mercato. Molte squadre hanno provato a prenderlo. Tuchel, attuale allenatore del Chelsea, rivela un retroscena ai tempi del PSG.

Suarez, l'attaccante poteva finire al PSG (Getty Images)
Suarez, l’attaccante poteva finire al PSG (Getty Images)

Suarez, croce e delizia. L’attaccante dell’Atletico Madrid è finito sulla bocca di tutti per via del presunto esame farsa di Italiano ai tempi del calciomercato estivo: passaggio che avrebbe dovuto portarlo alla Juventus. Poi l’inchiesta, il polverone e le polemiche, fino al passaggio ai Colchoneros. Permanenza in Spagna che non ha spento i riflettori sulla vicenda, ma li ha accesi ulteriormente sulle giocate del centravanti. Quando è il campo a parlare, non ce n’è per nessuno. O quasi. Potrà anche non sapere l’Italiano, ma Suarez – al netto delle controversie in cui è invischiato – fa gola a molti. Parecchie squadre farebbero – è il caso di dirlo – carte false per averlo.

Leggi anche – Luis Suarez al veleno: come lo ha scaricato il Barcellona

Suarez, quanti intrecci di mercato: il PSG poteva insidiare la Juve

Suarez a un passo dal PSG: l'aneddoto (Getty Images)
Suarez a un passo dal PSG: l’aneddoto (Getty Images)

Ad ammetterlo è anche Tuchel. Ex allenatore del PSG e attuale tecnico del Chelsea che affronterà l’Atletico Madrid in Champions League. Alla vigilia del match, il mister ha rivelato: “Potevamo averlo in Francia, abbiamo tentato la sortita. Quando abbiamo capito che avrebbe potuto lasciare il Barcellona non ci abbiamo pensato due volte, chi non vorrebbe uno degli attaccanti migliori della storia e dei nostri tempi?”. Insomma il centravanti non passa inosservato, né tantomeno il suo successo agli occhi degli intenditori di calcio è stato scalfito. L’esame d’Italiano è un problema, ma meno preoccupazioni ci sono quando entra in campo.

Fuori dalla burocrazia, Suarez è un pezzo da novanta. Ormai è acclarato, motivo per cui esistono ancora molte squadre che vorrebbero rischiare il tutto per tutto pur di averlo. Un colpo come lui è sicuramente affidabile, ma ha il suo peso dal punto di vista economico. Conti in tasca a parte, il PSG non è l’unica squadra che si è frugata nelle tasche pur di averlo a corte. Situazione che si ripeterà appena possibile: il mercato non dorme mai, neppure Suarez che fra indagini e suggestioni resta sempre piuttosto in guardia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *