Tottenham, Mourinho non è più intoccabile: prossime partite decisive

José Mourinho rischia l’esonero col Tottenham. L’ennesima sconfitta in campionato lo pone sulla graticola e le prossime partite saranno decisive per il suo futuro 

Mourinho Tottenham rischio esonero
Mourinho Tottenham rischio esonero

Il clima in casa Tottenham è pesantissimo. Gli Spurs hanno perso ancora, questa volta in trasferta contro il West Ham, arrivando così alla sesta sconfitta in dieci partite. Un 2021 da incubo per José Mourinho, che è riuscito a strappare un successo solamente contro club nettamente inferiori come il Wolfsberger in Europa League e il Wycombe in FA Cup. In campionato una vittoria con lo Sheffield United, ultimo in classifica con appena 11 punti.

Le difficoltà sono evidenti, così come dimostra il nono posto in Premier. Al termine del match perso ieri per 2-1, Mourinho ha dichiarato: “Non siamo in crisi. Io e il mio staff abbiamo un metodo di lavoro che è ancora il primo al mondo. Questa squadra, però, ha dei problemi che io non posso risolvere”. Colpe scaricate sui giocatori e la dirigenza, per un’aria ancora più ostica all’interno della società.

Leggi anche -> Tottenham, Bale diventa un caso: Mourinho condanna il suo post social

Tottenham, Mourinho a rischio esonero: decisive le prossime partite

Mourinho Tottenham rischio esonero
Mourinho Tottenham rischio esonero

Stando a quanto riferito dalla stampa inglese, le prossime partite saranno quindi decisive per il futuro dello Special One. Il presidente degli Spurs, Daniel Levy, monitorerà i risultati che arriveranno nelle gare imminenti. Wolfsberger, Burnley, Fulham e Crystal Palace, queste 4 sfide non dovranno portare risultato differente se non una vittoria. Il 14 marzo il derby con l’Arsenal, che potrebbe risultare decisivo in base a quanto ottenuto nei match precedenti.

Saranno quindi settimane di fuoco per il Tottenham, che dovrà svoltare la propria stagione. Mourinho è sulla graticola e per salvarsi sarà costretto a far cambiare atteggiamento ai propri giocatori. Vincere aiuta a vincere e a mantenere salda la propria panchina, adesso che per il portoghese non è più così intoccabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *