Europa League, risultati 18 febbraio: frena l’Arsenal, poker Manchester United

Europa League, tutti i risultati delle gare di andata dei sedicesimi di finale. Il Manchester United domina la Real Sociedad. Vince il Tottenham di Mourinho. Show tra Anversa e Rangers

Europa League, Benfica Arsenal (foto Getty)
Europa League, Benfica Arsenal (foto Getty)

Gol ed emozioni a non finire nell’andata dei sedicesimi di Europa League. Dilaga il Manchester United contro la Real Sociedad, il Tottenham di Mourinho ne segna quattro in trasferta al Wolfsberg. Il Molde ferma in rimonta l’Hoffenheim, il Benfica blocca l’Arsenal (1-1 sul neutro di Roma). Non è una gran giornata per il PSV (2-4 contro l’Olympiacos), l’Ajax ribalta la sfida contro il Lille e si impone 2-1 nel finale: dopo il vantaggio di Weah, pareggia Tadic su rigore prima del gol di Brobbey.

Vincono Tottenham e Manchester United

Europa League, Manchester United e Tottenham verso gli ottavi: i risultati
Europa League, Manchester United e Tottenham verso gli ottavi: i risultati

Sul campo neutro di Torino, il Manchester United dilaga contro la Real Sociedad. Il 4-0, in trasferta per le statistiche UEFA, vale un’ipoteca per gli ottavi. E rappresenta il più largo successo di una squadra inglese in casa di una spagnola nelle coppe europee. Un’incomprensione tra il portiere Remiro e la sua difesa consente a Bruno Fernandes di segnare il ventesimo gol della stagione in tutte le competizioni.

Il portoghese firma anche la rete del raddoppio. Dal suo debutto nelle competizioni UEFA con i Red Devils, a febbraio del 2020, ha segnato nove gol in Europa. Solo il bomber dell’Inter Romelu Lukaku ha fatto meglio (11 reti). Uno spettacolare contropiede al 65′ mette Rashford in condizione di chiudere la partita.

Vince anche il Tottenham di Jose Mourinho che non perde in trasferta in un confronto ad eliminazione diretta tra Coppa Uefa ed Europa League dal 2002 (allora il Lens riuscì a battere il Porto). Lo Special One ha passato il turno in tutte le ultime 12 sfide a eliminazione diretta, e la serie con ogni probabilità continuerà, visto il 4-1 finale degli Spurs contro il Wolfsberg.

Son, quarto giocatore degli Spurs con almeno venti gol nelle competizioni UEFA escludendo i preliminari, inaugura il successo sul Wolfsberg che si conclude già nel primo tempo. Da applausi anche Gareth Bale che serve un assist e firma il gol del 2-0.

Leggi anche – Stella Rossa-Milan: Theo Hernandez non basta, Pavkov beffa in extremis

Rimpianto Hoffenheim, Arsenal sprecone

Clamoroso all’Estadio de la Ceramica. Sul neutro di Villarreal, vittorioso peraltro 2-0 a Salisburgo, è show tra Molde e Hoffenheim. Il Molde, fin troppo fragile in difesa, si espone due volte nella prima mezz’ora alla superiorità dell’Hoffenheim, al debutto in una doppia sfida europea a eliminazione diretta. Munas Dabbur firma la doppietta che inaugura lo spettacolo. In rete anche sabato in Bundesliga contro il Borussia Dortmund, ha raggiunto le sei reti in stagione nelle competizioni UEFA.

I norvegesi, eliminati nell’unica precedente partecipazione ai sedicesimi di Europa League, però accorciano con un gran tiro al volo di Ellingsen. Nel finale di primo tempo Dabbur serve a Baumgartner l’assist per il gol del 3-1. Nella ripresa sbaglia un rigore che avrebbe potuto chiudere la partita. Il portiere Linde nega all’israeliano la prima tripletta europea. I tedeschi sprecano, i norvegesi ci credono e pareggiano con il doppio colpo in quattro minuti di Ulland Andersen e del debuttante Fofana.

Sul campo neutro dell’Olimpico di Roma la sfida tra Benfica e Arsenal, due dei tre attacchi più prolifici della fase a gironi, non decolla nel primo tempo. I portoghesi, in crisi di fiducia, tengono bene il campo. I Gunners, con Odegaard titolare, sprecano con Aubameyang la migliore occasione del primo tempo. Nel secondo tempo la squadra di Jorge Jesus, tornato in panchina dopo il Covid, passa con il rigore di Pizzi. Ma dopo 2 minuti pareggia Saka, in posizione regolare: gol convalidato dopo lungo consulto del VAR.

Leggi anche – Europa League, highlights Braga-Roma: gol e sintesi partita – Video

Young Boys e Anversa, show a sorpresa in Europa League

Europa League, Anversa-Rangers (foto Getty)
Europa League, Anversa-Rangers (foto Getty)

L’Anversa cede in casa 4-3 contro Rangers, imbattuti nel girone D. Gli olandesi vincono 3-2 ma sono gli scozzesi a passare in vantaggio grazie ad Aribo che approfitta di un’uscita avventurosa del portiere iraniano Beiranvand. Gli scozzesi continuano una tradizione positiva: hanno segnato in tutte le gare esterne in stagione. La vecchia conoscenza del calcio italiano Avenatti (ex Bologna e Ternana) pareggia con un potente calcio di punizione e festeggia il primo gol con la nuova maglia: aveva infatti iniziato la stagione con lo Standard Liegi. Dopo sette minuti di recupero, il primo tempo si chiude con il rigore di Refaelov che ribalta la partita. Match vibrante anche nella ripresa: rigore di Barisic per il 2-2, gol di Hongla per il 3-2 per i belgi. Ma non è finita. Kent pareggia all’83’ e a cinque secondi dal 90′ Barisic calcia il secondo rigore della partita contro un altro portiere (De Wolf entrato per l’infortunato Beiranvand) e completa la doppietta.

Nella sfida più spettacolare delle 19, l’Olympiacos mette in evidenza le difficoltà difensive del PSV Eindhoven a cui non basta la doppietta di Zahavi. Troppo distratta la difesa olandese, soprattutto dopo l’uscita di Boscagli. Massouras, entrato nella ripresa, segna il gol del definitivo 4-2 che complica il discorso qualificazione per gli olandesi.

Succede di tutto a Berna tra Young Boys e Bayer Leverkusen. I tedeschi, sotto 3-0 all’intervallo, ribaltano la partita nel secondo tempo. La doppietta dell’ex Roma Schick e il pallonetto del neo entrato Diaby sembrano spegnere la grande illusione degli svizzeri. Ma Siebatcheu all’89’ si regala la doppietta e firma la vittoria.

Leggi anche – Europa League, highlights Granada-Napoli: gol e sintesi partita – Video

Europa League, sedicesimi di andata: tutti i risultati

Europa League, Wolfsberg-Tottenham (foto Getty)
Europa League, Wolfsberg-Tottenham (foto Getty)

Lille-Ajax 1-2
72’Weah (L), 87’Tadic (rig, A), 89’Brobbey

Maccabi Tel Aviv-Shakhtar Donetsk 0-2
31’Alan patrick, 93’Tete

Granada-Napoli 2-0
19’Herrera, 21’Kenedy

Molde-Hoffenheim 3-3
8′, 28’Dabbur (H), 41’Ellingsen (M), 48’Baumgartner (H), 70’Andersen (M), 74’Fofana

Salisburgo-Villarreal 0-2
41’Alcacer, 71’Nino

Anversa-Rangers 3-4
39’Aribo (R), 45’Avenatti (A), 53’Refaelov (rig, A), 59′, 90’Barisic (rig, R), 67’Hongla (A), 83’Kent (R)

Benfica-Arsenal 1-1
55’Pizzi (rig, B), 57’Saka (A)

Olympiacos-PSV 4-2
9’Bouchalakis (O), 14,40’Zahavi (P), 37’M’Vila, 47’El-Arabi (O), 83’Massouras (O)

Young Boys-Bayer Leverkusen 3-3
3’Fassnacht, 19’Siebatcheu, 44’Elia (Y), 49′, 52’Schick, 68’Diaby (B)

Krasnodar-Dinamo Zagabria 2-3
14′, 54’Petkovic (D), 28’Berg, 69’Claesson (K), 75’Atiemwen (D)

Braga-Roma 0-2
5’Dzeko, 86’Mayoral

Slavia Praga-Leicester 0-0

Stella Rossa-Milan 2-2
42’Pankov (aut, M), 52’Kanga (rig, S), 61’Hernandez (rig, M), 93’Pankov (S)

Real Sociedad-Manchester United 0-4
27′, 57’Bruno Fernandes, 65’Rashford, 90’James

Wolfsberg-Tottenham 1-4
13’Son, 28’Bale, 34’Moura (T), 55’Liendl (W), 88’Carlos Vinicius (T)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *