Lazio-Bayern, Inzaghi: “Pagato caro gli errori. Non pronti per certe gare”

Lazio-Bayern è la gara valida per l’andata degli ottavi di Champions League. Il match termina 4 a 1 per i tedeschi: il tecnico Simone Inzaghi ha commentato la sconfitta al termine dei 90′.

Lazio-Bayern Inzaghi
Lazio-Bayern Inzaghi

La Lazio perde 4 a 1 contro un grande Bayern Monaco. Il discorso qualificazione ora è fortemente compromesso e servirà un miracolo nella gara di ritorno. I biancocelesti pagano i diversi errori in difesa, ma reclamano anche un rigore sul risultato di 1 a 0.

Al termine del match di Champions League è intervenuto Simone Inzaghi, raggiunto dai microfoni di Sky. Queste le sue parole: “Avevamo detto in questi giorni di giocarci la nostra partita, probabilmente l’abbiamo sentita troppo. Abbiamo giocato contro i campione del mondo, però su 4 gol 3 ce li siamo fatti noi. Abbiamo commesso tanti errori, ma ci servirà per il nostro percorso di crescita, che oggi dice che per determinate partite non siamo ancora pronti. Indipendentemente dalla gara, a caldo non mi piace parlare ai ragazzi. Preferisco prima analizzare. C’è delusione, ma per noi era già un traguardo essere qua. In certe serate gli errori li paghi caro”.

Leggi anche – Lazio-Bayern, il primo tempo è un record per i biancocelesti. Il dato

Lazio-Bayern, Inzaghi commenta la sconfitta

Lazio-Bayern Inzaghi postpartita
Lazio-Bayern Inzaghi postpartita

Esaminare in maniera dettagliata una sconfitta del genere non è semplice. Eppure, Simone Inzaghi ci riesce mettendo in evidenza quanto accaduto nell’arco dei novanta minuti: “Sapevamo che tipo di squadra fosse. Li abbiamo – dice Inzaghi – presi un paio di volte nel modo giusto, poi c’era anche un rigore a favore nostro sull’1 a 0 che avrebbe potuto cambiare gli eventi. Con determinati errori in difesa, certe gare non puoi portarle a casa. Abbiamo indirizzato una partita con gli episodi che era già complicata da sé”.

In vista dei prossimi impegni in campionato, bisogna fare anche un disamina chiara e precisa di cosa non sia andato dal punto di vista tattico. Su tale questione, il tecnico biancoceleste ha detto: “La sensazione che una volta saltato il primo pressing potevamo fargli male c’era. Dovevamo condurre meglio con la palla, l’avevamo studiata anche su questo. Il nostro traguardo era comunque gli ottavi e l’abbiamo raggiunto. Avremmo voluto affrontare il Bayern con la rosa completa, sicuramente abbiamo pagato più di loro le assenze”.

A prescindere dal risultato, bisogna archiviare la gara e pensare a preparare i prossimi appuntamenti. Su questo argomento, Inzaghi ha detto: “Si prepara con più tranquillità, andremo per fare la nostra partita sapendo che il passaggio è compromesso. Prima però abbiamo 3 o 4 partite di campionato, poi per il ritorno ci sarà tempo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *