Lazio-Bayern, il primo tempo è un record per i biancocelesti. Il dato

Lazio-Bayern Monaco è la gara di andata degli ottavi di Champions League. Le reti subite nel primo tempo rappresentano un record per il club biancoceleste

Lazio-Bayern record
Lazio-Bayern record

Una serata piuttosto difficile quella della Lazio, che affronta i campioni in carica del Bayern Monaco. La squadra di Flick è tra le favorite per la vittoria della Champions League e da poche settimane si è aggiudicato anche il titolo di campione del mondo.

La gara inizia subito male per i biancocelesti, che dopo 9′ minuti sono subito sotto di una rete. L’errore di Musacchio costa caro alla propria squadra, che consente a Lewandowski di portare in vantaggio i tedeschi. E’ solo il preludio di un primo tempo horror per gli uomini di Inzaghi, che comunque possono recriminare per un rigore non concesso al 18′. Dopo il polacco, a mettere la firma per i bavaresi ci pensano Musiala al 24′ e Sané al 42′ nella prima frazione di gioco.

Leggi anche – Moviola Lazio-Bayern: rigore per i biancocelesti. L’analisi

Lazio-Bayern, il record negativo del club

Lazio-Bayern reti subite
Lazio-Bayern reti subite

Si mette in salita il discorso qualificazione per la Lazio. Allo Stadio Olimpico il dominio fisico e tecnico del Bayern Monaco ha fatto la differenza e i biancocelesti pagano i troppi errori nel primo tempo. Per il club capitolino le tre reti subite nel primo tempo caratterizzano un record negativo.

Nella sua storia, infatti, non era mai successo di subire tre gol nella prima frazione di gioco in una partita in Champions League giocata in casa. Due dei tre gol sono stati frutti di errori, come quello di Musacchio e di Patric. Il difensore argentino è stato sostituito addirittura al 31′ del primo tempo, poiché non sembrava essersi ripreso dall’errore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *